rotate-mobile
Sabato, 23 Settembre 2023
Basket

Basket B, il College Borgomanero perde a casa di Legnano

Una buona prestazione da parte della formazione di Di Cerbo

Una lotta per tre quarti, con un terzo quarto di grande ripresa, ma il risultato non li premia. Nella 19esima giornata di campionato la Cipir Borgomanero College perde 78-67 in casa di Legnano Basket Knights.

Alessandro Ferrari apre le marcature del match, ma Legnano pesca con continuità Cepic che permette ai biancorossi di allungare sul 7 a 2. È ancora Ferrari a tenere a galla i biancoblu, che sotto 12 a 4 siglano un buon break ritornando a contatto. Legnano sembra nuovamente poter fare il vuoto, vola sul +8 (17 a 9), ma College piazza un break di 8 a 0 sfruttando al meglio gli spazi creati da Nwochuocha e cavalcando buoni ritmi in transizione. La prima frazione si chiude con le marcature di Solaroli e Fattori, che fissano il punteggio sul 21 a 17.

Il secondo quarto vede College un po’ nervosa, mentre i padroni di casa sfruttano la serata positiva di Cepic e pescano con continuità Fattori, che realizza il canestro del +14 sul 35 a 21. Ferrari risponde segnando da oltre l’arco e dimostrandosi il più pimpante dei suoi nel primo tempo, ma è ancora di Legnano il pallino del match, con la tripla di Terenzi, ben imbeccato da Marino a costringere al timeout coach Di Cerbo sul 40 a 24. Legnano arriva sino al +21, ma le giocate di Jovanovic sono ossigeno puro per la Cipir, che chiude sotto 45 a 31 alla pausa lunga rosicchiando qualche punticino. 

Nel terzo quarto la faccia di Airaghi e compagni è quella giusta, l’intensità espressa in campo anche: Ferrari e Jovanovic bucano la difesa di coach Eliantonio, la Cipir accorcia, ma prima Solaroli, poi Casini con la tripla, ricacciano indietro College, che tuttavia mette paura ai biancorossi. Nel quarto periodo i biancoblu arrivano più volte a tre possessi di distanza con la palla tra le mani, ma non riescono mai ad accorciare quanto basta per far paura a Legnano, che nel finale risponde con le giocate di un silente Marino, capace di mostrare tutta la propria esperienza e il proprio valore nel momento cruciale della gara. Jovanovic è l’ultimo ad arrendersi, ma il finale è ancora amaro, 78 a 67 per Legnano, con un altro mattoncino di consapevolezza in tasca; quello di aver lottato con tre big del nostro campionato in questo difficile avvio del girone di ritorno. Non devono cambiare atteggiamento, voglia di lottare e di vincere, perché al completo, con l’esperienza maturata fino ad oggi e tanti scontri diretti casalinghi all’orizzonte, la Cipir può ancora dire la sua. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket B, il College Borgomanero perde a casa di Legnano

NovaraToday è in caricamento