menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match al Pala Dal Lago

Un momento del match al Pala Dal Lago

Hockey, niente da fare per l'Azzurra: è matematica la retrocessione in serie B

Stop casalingo dei novaresi, sconfitti 3-4 dal Thiene

Un’annata storta dall’inizio alla fine. A due giornate dal termine del campionato di serie A2  di hockey su pista arriva il verdetto: è matematica la retrocessione dell’Azzurra in serie B.

Nel turno di sabato 27 marzo giocato al Pala Dal Lago contro il Thiene è successo di tutto: dai black-out che hanno fatto sospendere per ben due volte il match, agli ospiti avanti 1-3; quindi il recupero gagliardo per un meritato pareggio. Infine la beffa a pochi minuti dalla fine, quando l’arbitro ha decretato un penalty assolutamente inesistente ai veneti, che alla fine hanno vinto per 3-4 condannando i ragazzi all’ultimo posto solitario in classifica (complice la vittoria del Seregno contro il Trissino).

Coach Battistella all’inizio si affida a Marcon, Mele, Mastropasqua, Camporese e Reyes; il Thiene scende in campo con Pavan, Luotti, Sperotto, Casarotto e Conzato, allenatore Thiella. L’inizio sorride ai gialli ospiti, che si portano sullo 0-2 grazie alla doppietta di Luotti (3’ e 9’). Calano le tenebre al Pala Dal Lago, ma non per quanto visto in campo, piuttosto per un black out che lascia al buio tutto il palazzetto per due volte nel giro di pochi minuti. Si riprende e l’Azzurra accorcia con capitan Mastropasqua (14’). A un paio di minuti dalla fine Casarotto approfitta di una dormita della retroguardia azzurra e fissa il risultato del 1° tempo sull’1-3.

Nella ripresa i novaresi scendono in campo concentrati e al 10’ Camporese realizza il gol del 2-3. Il match è divertente ed equilibrato e al 18’ Mele su penalty pareggia per i suoi. Bella l’esultanza dei ragazzi consci di essere in partita e pronti per il sorpasso. Ma a 3’ dal fischio finale l’arbitro s’inventa un rigore per gli ospiti, nonostante tutti i componenti dell’Azzurra gli abbiano chiesto di consultarsi col suo vice: dal dischetto Casarotto non sbaglia e fissa il risultato sul 3-4 finale.

Ora alla fine del campionato mancano due partite: dopo la pausa di Pasqua si riprende il 10 aprile contro il Roller Bassano; l’ultima giornata (sabato 17) invece è in programma l’impegno casalingo contro l’Amatori Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus: in Piemonte superato il milione di vaccinazioni

  • Cronaca

    Coronavirus, morto medico di famiglia di Novara

  • Cronaca

    Incendio a Lesa, in fiamme catasta di legna vicino alla ferrovia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento