Giovedì, 16 Settembre 2021
Sport

La traversata Angera-Arona ottiene l’attestazione EcoActions di evento a basso impatto ambientale

La manifestazione ha ottenuto, tra le prime in Italia, l’attestazione rilasciata da Legambiente.

La tradizionale Traversata Angera-Arona, quest’anno giunta alla sua 28a edizione, ha ottenuto l’attestazione EcoActions di Legambiente, come evento a basso impatto ambientale.

Questo riconoscimento viene rilasciato dall’autorevole associazione ambientalista a seguito di una serie di valutazioni basate su un protocollo che definisce le buone pratiche di sostenibilità da adottare nell’organizzazione degli eventi, per limitare l’impatto sull’ambiente causato dalla manifestazione stessa.  

Questa attestazione, lanciata lo scorso mese di luglio a livello nazionale, vede Pro Loco Arona, insieme ad altre due iniziative che si svolgono nel Verbano e nel medio novarese, tra i primi organizzatori a potersi fregiare del marchio di evento a basso impatto ambientale. 

“Tra le  manifestazioni organizzate dalle varie Pro Loco, la Traversata Angera-Arona assume un particolare rilievo per il forte legame che caratterizza e unisce la comunità locale con il suo territorio lacustre; sono quindi particolarmente orgoglioso che siamo tra i primi  eventi nel nostro paese ad aver ottenuto questo importante riconoscimento”. Ha dichiarato Alberto Tampieri, presidente di Pro Loco Arona “Già da due anni avevamo limitato l’utilizzo della plastica monouso, ponendo la giusta attenzione anche  agli aspetti ambientali degli eventi; ora grazie a questa attestazione di Legambiente abbiamo effettuato un ulteriore salto di qualità.”

Per il principale evento “nautico” di fine estate sul lago Maggiore, il fiore all’occhiello delle buone pratiche di sostenibilità per la riduzione delle emissioni è rappresentato dall’utilizzo della nuovissima motonave ibrida diesel/elettrica Topazio, messa a disposizione da Navigazione Laghi, per il trasbordo dei nuotatori da Arona ad Angera. La motonave Topazio in occasione dei viaggi programmati per la Traversata, navigherà in modalità “full electric”, ovvero senza utilizzo di combustibile fossile e solo con l'energia propulsiva delle batterie, pertanto la produzione di CO2 della motonave sarà di 0 g a tratta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La traversata Angera-Arona ottiene l’attestazione EcoActions di evento a basso impatto ambientale

NovaraToday è in caricamento