Verbano Cusio OssolaToday

Il Coronavirus cancella anche la Lago Maggiore Marathon

L'evento sportivo era in programma per domenica 1° novembre

Foto di repertorio

Anche la Lago Maggiore Marathon si ferma a causa del coronavirus, e dell'aumento dei contagi e dei ricoveri registrato in queste settimane. L'evento sportivo, in programma per domenica 1° novembre, è stato quindi annullato.

"Negli ultimi tre mesi - hanno spiegato gli organizzatori in una nota sulla pagina Facebook dell'evento - abbiamo sognato una domenica di sport, svago, divertimento, benessere, amicizia, turismo, promozione del nostro splendido territorio attorno al magico Lago Maggiore. Così, purtroppo, non sarà. Annunciamo che l’evento di domenica 1° novembre 2020, a causa della forte ripresa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, non si potrà svolgere. La decisione è stata presa all’unanimità assieme a istituzioni locali e Comuni coinvolti (Verbania-Baveno-Stresa) valutando il forte aumento dei contagi da Covid-19 registrato in questi giorni. Per questioni di sicurezza sanitaria è stato quindi deciso che non sussistono più le condizioni allo svolgimento dell’evento. Avevamo promesso, in caso di questa circostanza, che avremmo mantenuto le iscrizioni valide per la prossima edizione del 7 novembre 2021 e così sarà: quindi nei prossimi giorni tutti gli iscritti riceveranno le istruzioni per poter correre la LMM 2021 che ci auguriamo si possa disputare da Arona a Verbania… sul percorso più panoramico d’Italia!".

"Pur rimanendo ottimisti nella vita e per il futuro di tutti noi - ha commentato Paolo Ottone, presidente di Sport Pro-Motion Asd, tra gli organizzatori dell'evento - siamo con il morale a terra e profondamente dispiaciuti per quanto sta accadendo. Tutto il nostro staff si è impegnato tantissimo in questi mesi senza mai sottovalutare il problema Covid-19, anzi facendone la priorità di ogni piano operativo attuato per poter organizzare in totale sicurezza sanitaria la Sportway Lago Maggiore Marathon in base alle normative governative vigenti e seguendo il protocollo Fidal, tutte norme che avremmo rispettato alla lettera".

"La situazione di questi ultimi giorni e settimane - hanno spiegato dall'amministrazione comunale di Verbania e le indicazioni date dal Governo e dalla Regione Piemonte per gestire al meglio questa situazione hanno portato, con grande rammarico, all’annullamento della Maratona del Lago Maggiore prevista per il 1° novembre. Una decisione sofferta ma necessaria presa insieme agli altri sindaci interessati di Stresa e Baveno, dal Prefetto e dagli organizzatori, verificato il rischio sanitario, considerando il personale volontario necessario e l'impiego di forze dell'ordine e l'impossibilità di gestire l'evento legato al problema del distanziamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento