rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Verbano Cusio Ossola

Incidente in montagna, a Macugnaga alpinista precipita con lo snowboard: ritrovato il corpo

L'uomo si trovava insieme ad un amico, che ha dato l'allarme. La zona è soggetta a cadute di pietre, neve e ghiaccio che non consentono l'intervento dei tecnici a terra.

Trovata la salma dell'alpinista disperso sulla parete est del Monte Rosa, nel comune di Macugnaga.

L'uomo, un 32enne, si trovava insieme ad un 37enne lungo la via Brioschi, da cui stava scendendo con lo snowboard. L'incidente è accaduto intorno alle 11, intorno a quota 4000 metri, alla base del lenzuolo di neve sotto la cima della Punta Nordend. In quel tratto, l'uomo si stava presumibilmente calando con la corda quando è precipitato nel vuoto: i soccorsi sono stati attivati dal compagno che si trovava con lui.

Sul posto è stata inviata l'eliambulanza dell'elisoccorso piemontese che ha perlustrato la parete senza trovare traccia dell'alpinista precipitato e ha proceduto con il recupero al verricello del suo compagno illeso. Sull'elicottero è stato imbarcato un secondo tecnico del Soccorso Alpino che ha proceduto a un'approfondita ricognizione della montagna dall'alto. Il corpo è stato ritrovato alcune ore dopo: si trovava, parzialmente sepolto, sotto un accumulo di neve intorno a quota 2800 metri. La salma è stato individuata da 3 tecnici del Soccorso Alpino a bordo dell'eliambulanza dell'elisoccorso piemontese, che si sono occupati del recupero e del trasferimento a Macugnaga dove è stato consegnato ai carabinieri di Bannio Anzino per le operazioni di polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in montagna, a Macugnaga alpinista precipita con lo snowboard: ritrovato il corpo

NovaraToday è in caricamento