Martedì, 15 Giugno 2021
Verbano Cusio Ossola

Madre e figlio si perdono in montagna e passano la notte all'addiaccio: difficile intervento del soccorso alpino

Le foto dell'intervento

L'intervento

É durato parecchie ore l'intervento del soccorso alpino per portare in salvo due escursionisti che si erano persi sulle alture tra Megolo e Anzola.

I due, madre e figlio residenti a Monza, nel pomeriggio di domenica 18 agosto non riuscivano più a ritrovare la strada per tornare verso il centro abitato e hanno chiamato il 112. Grazie al servizio SMS Locator la X delegazione del soccorso alpino e speleologico piemontese e la delegazione del soccorso alpino della guardia di finanza sono riuscite a localizzarli.

I soccorritori li hanno raggiunti in serata, ma le difficoltà tecniche della zona, accentuate dalla scarsa visibilità dovuta al buio, hanno fatto sì il recupero venisse rimandato alla mattinata di lunedì. Una seconda squadra di soccorritori è salita per portare viveri e abbigliamento per passare la notte all'addiaccio. Lunedì mattina intorno alle 9.30 un'eliambulanza del 118 li ha raggiunti e li ha portati in salvo. Nell'operazione di recupero, durata in tutto più di 13 ore, sono state impegnate 15 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlio si perdono in montagna e passano la notte all'addiaccio: difficile intervento del soccorso alpino

NovaraToday è in caricamento