rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Verbano Cusio Ossola

Botte alla compagna, la figlia chiama i carabinieri: 46enne in manette

É successo a Gravellona Toce. L'uomo era già stato denunciato a novembre per maltrattamenti in famiglia

Durante l'ennesima lite in famiglia, picchia la compagna davanti alla figlia, che chiama i carabinieri e fa arrestare il padre violento.

É successo nel fine settimana, nella serata tra venerdì e sabato, a Gravellona Toce. A finire in manette, per maltrattamenti in famiglia, è stato un uomo di 46 anni.

Secondo quanto riferito dai militari dell'Arma, intervenuti sul posto, durante la lite la figlia della coppia si sarebbe allontanata e nascosta in balcone per chiamare il 112 chiedendo aiuto. Quando l'operatore della centrale operativa di Verbania ha risposto alla chiamata, la ragazzina ha raccontato che il padre stava aggredendo la madre.

Dopo pochi minuti, una pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto e una volta entrati in casa ha arrestato il 46enne. La donna e i figli sono invece stati portati al pronto soccorso, dove sono stati riscontrati lievi contusioni e un forte stato di agitazione.

Dai successivi accertamenti dei militari, è emerso che l'uomo era già stato denunciato a fine novembre per maltrattamenti. Per questo motivo, per il 46enne sono scattate le manette.

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte alla compagna, la figlia chiama i carabinieri: 46enne in manette

NovaraToday è in caricamento