Verbano Cusio OssolaToday

Speronano i carabinieri durante l’inseguimento, in manette tre ladri

I tre avevano cercato di scappare dopo aver compiuto due furti in appartamento

Foto di repertorio

Avevano messo a segno due furti a Cambiasca, poi nella fuga hanno speronato l'auto dei carabinieri.

Si è svolta martedì mattina, presso il carcere di Pallanza, l’udienza di convalida nei confronti dei tre cittadini albanesi, N.E. classe ’85, N.K. classe ’96 e P.D. classe ’87, che sabato scorso, dopo aver messo a segno due furti in appartamento a Cambiasca, erano stati arrestati a Fondotoce dai Carabinieri di Verbania; il GIP di Verbania, Dott.ssa Beatrice Alesci, nel convalidare gli arresti ne ha infatti disposto la custodia cautelare in carcere.

I tre erano giunti in zona a bordo di un’auto, una Ford Focus station wagon grigio chiaro metallizzato, già individuata alcuni giorni fa dai militari del Nucleo Investigativo e segnalata in occasione di altri furti in appartamento. La presenza dell'auto sabato pomeriggio a Cambiasca ha fatto scattare l’operazione che ha poi condotto all’arresto, abbastanza movimentato, avvenuto alle 20.15 circa all’altezza dello svincolo tra via 42 Martiri e Via Malpensata, a Fondotoce. 

I tre, dopo aver messo a segno due furti, nel tentativo di fuggire al posto di blocco organizzato per fermarli, avevano prima imboccato contromano lo svincolo di via Malpensata, speronando un mezzo militare e tamponando un’altra autovettura, per poi tentare la fuga a piedi. I militari del Nucleo Investigativo, del Radiomobile e della Stazione di Cannobio, opportunamente appostati, erano però riusciti a bloccarli prontamente ed a recuperare parte della refurtiva.

L’autovettura utilizzata dagli arrestati, sottoposta a sequestro, risulta radiata dal P.R.A. poiché intestata ad un prestanome di Pavia, proprietario di oltre 45 veicoli; a bordo i militari hanno trovato anche diversi attrezzi atti allo scasso, tra i quali due smerigliatrici angolari e relativi 21 dischi da taglio per metallo. Uno degli arrestati è residente in provincia di Lodi mentre gli altri due sono senza fissa dimora; inoltre uno di essi, N.E. classe ’85, è risultato destinatario, con un alias, di un ordine di esecuzione di provvedimento detentivo, emesso a suo carico dalla Procura della Repubblica di Vercelli ed eseguito contestualmente all’avvenuto arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini dei Carabinieri di Verbania proseguono poiché il gruppo di albanesi è sospettato di aver compiuto altri furti in abitazioni della zona a partire dallo scorso novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori gelaterie di Novara

  • Verbania, ragazzina di 12 anni in coma etilico: chiuso uno dei bar in cui ha bevuto

  • Ritrovato a 137 metri di profondità il corpo del nuotatore scomparso nel Lago D’Orta

  • Si fa trainare con la bici da uno scooter e sbatte contro un palo: gravissimo un 14enne

  • Cerano, furto milionario nell'azienda farmaceutica

  • Coronavirus, +37 positivi in Piemonte nelle ultime 24 ore: un nuovo ricovero a Novara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento