rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Verbano Cusio Ossola

Malato immaginario da 2 anni gestiva il bar del figlio, ma i certificati erano falsi

L’uomo, un dipendente delle Poste, e il medico sono finiti ai domiciliari

Da circa due anni era assente dal posto di lavoro per malattia grazie a certificati medici falsi, ma in realtà stava gestendo il bar del figlio. Sono ai domiciliari un dipendente delle Poste e il medico che ha emesso i certificati falsi.

Si è conclusa l’indagine "Ricette facili" che ha portato , nella giornata di martedì 5 dicembre,  il Gip del Tribunale di Verbania ad emettere due ordinanze di arresti domiciliari a carico di un medico di base della provincia di Verbania e di un dipendente di Poste italiane. Entrambi gli uomini sono finiti nei guai per aver rilascio e aver utilizzato certificazioni mediche false. 

L’indagine dei carabinieri della sezione polizia giudiziaria di Verbania è partita dopo aver trovato nella casa del dipendente delle Poste, numerosa corrispondenza mai distribuita e grazie a numerose segnalazioni che lo vedevano tranquillamente gestire un bar di Verbania, nonostante lo stato di malattia dichiarato da quasi due anni, luogo frequentato anche dallo stesso medico che gli rilasciava i certificati. 

I militari hanno inoltre scoperto ulteriori illeciti commessi dai due, tra questi quello di corruzione nei confronti del medico per aver emesso, in cambio di benefici, le certificazioni mediche. Il dipendente delle Poste è stato accusato di truffa aggravata a danno della sua amministrazione, avendo percepito ingiustamente lo stipendio durante la falsa malattia.

Gli accertamenti dei carabinieri continuano per verificare se vi siano ulteriori posizioni sospette di altri assistiti dallo stesso medico di base, che hanno ottenuto certificazioni di malattia.

Continua a leggere su NovaraToday
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malato immaginario da 2 anni gestiva il bar del figlio, ma i certificati erano falsi

NovaraToday è in caricamento