Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Novara, inaugurato il nuovo spazio dedicato alle persone fragili

L'area, nella sede di Asl, è realizzato in collaborazione con il Comune di Novara e le associazioni di volontariato

Ascolto e orientamento delle famiglie di utenti fragili e con disabilità: è stato inaugurato nei giorni scorsi il nuovo spazio realizzato in collaborazione con il Comune di Novara e le associazioni di volontariato, battezzato “Spazio fragilità”. Tutto è nato nel 2015 quando, nel contesto di un progetto Inter-reg, è stato aperto il primo Spazio Anziani dedicato all’ascolto e orientamento di persone ultrasessantacinquenni. Nell’estate 2019, il finanziamento regionale WeCare ha permesso ulteriormente lo sviluppo di interventi a sostegno anche delle persone più fragili attraverso la definizione di una nuova cultura della governance dei servizi socio-assistenziali e sanitari, in cui l’ente pubblico si è fatto promotore dello sviluppo di collaborazioni tra le diverse realtà locali, valorizzando il prezioso contributo del Terzo Settore resosi disponibile ad una fattiva collaborazione.

Un modello d’azione complesso e articolato che ha richiesto azioni di supporto alla cooperazione tra tutti i soggetti coinvolti attraverso la conduzione di due tavoli di lavoro specifici. Il primo, attivo da oltre sette anni, è dedicato al tema degli anziani e il secondo, costituito nel 2019, coinvolge le realtà operanti nell’ambito della disabilità.

Su questo piano è stato importante il sostegno garantito dall’ Università del Piemonte Orientale che mette a disposizione propri locali per le riunioni e il supporto tecnico scientifico per l’analisi dei dati di attività.

"La nuova "veste" dello Spazio Fragilità vede l’apertura al pubblico nei nuovi locali al piano terra della sede legale dell’Asl Novara per tre mattine alla settimana (martedì, mercoledì e giovedì) e in alcuni pomeriggi per l’attività di supporto telefonico con i volontari di Avo Novara. L’auspicio è che si possa garantire alla popolazione una risposta integrata ai bisogni di salute che tenga conto delle competenze specifiche di ogni soggetto coinvolto nella collaborazione e che valorizzi le potenzialità di ciascuno, nell’ottica di una piena integrazione socio-sanitaria" afferma Maria Grazia Bresich, referente Servizio sociale professionale aziendale Asl Novara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, inaugurato il nuovo spazio dedicato alle persone fragili
NovaraToday è in caricamento