Attualità

Fondazione Comunità Novarese onlus lancia i bandi e gli extrabandi 2021

690.000 euro a disposizione per diverse aree di intervento

Fondazione Comunità Novarese onlus lancia Bandi ed Extra Bandi 2021 a sostegno delle organizzazioni del territorio, grazie alle risorse territoriali rese disponibili da Fondazione Cariplo.

Si tratta di Bandi ed Extra Bandi annuali che non prevedono, quindi, finestre intermedie di presentazione delle proposte così da semplificare iter di candidatura e selezione dei progetti; scelta intrapresa nuovamente dall’ente anche considerando le criticità causate dall’emergenza Covid 2019.

Un piano erogativo, quello proposto da FCN, che nasce da una profonda riflessione sulla situazione attuale e da un attento ascolto delle necessità che il territorio ha espresso in questi mesi di pandemia.

“I Bandi e gli Extra Bando 2021 – spiega il Presidente della Fondazione Comunità Novarese onlus Cesare Ponti – rispecchiano il lavoro di monitoraggio e di sostegno che abbiamo svolto in questi mesi. Abbiamo cercato di individuare i bisogni più forti del territorio a seguito dell’emergenza Covid, tentando di andare in aiuto sulle questioni più urgenti e importanti. Da queste riflessioni nascono, ad esempio, il Bando Per le Donne per contrastare l’emergenza della violenza contro le donne che la reclusione dovuta alla pandemia ha scatenato in maniera ancora più prepotente oppure il Bando Cura e Salute che vuole sostenere le numerose organizzazioni che, quest’anno, hanno “fatto la differenza”, offrendo servizi in grado di colmare le carenze del pubblico ma anche, ad esempio, favorire la sperimentazione di metodologie innovative di presa in carico e cura anche a distanza, superando così le limitazioni imposte alle mobilità individuale”.

I bandi 2021

  • Bando Patrimonio di comunità

Perché risulti efficace, ogni azione di tutela di un patrimonio culturale ricco come quello presente sul territorio novarese deve prevedere il coinvolgimento delle comunità a cui ne è affidata la cura. Solo progettualità capaci di riconoscere e attualizzare i significati racchiusi all’interno di ciascun bene culturale, riattivando le passioni, l’impegno e il senso di responsabilità delle persone che lo vivono, sono in grado di promuoverne una vera fruizione e di restituirlo al proprio ruolo naturale di testimone dei valori di una comunità e di motore di sviluppo.

Il Bando intende sostenere progetti che prevedano una forte sinergia fra le azioni di tutela e valorizzazione di beni mobili e immobili di rilevante valore storico, artistico e culturale, presenti sul territorio della provincia di Novara e sottoposti a vincolo, ai sensi del D.Lgs. 22/01/2004 n. 42.

Lo stanziamento complessivo per questo Bando è di 250.000,00 euro.

  • Bando Per le Donne

Fin dall’inizio della pandemia è stato segnalato che, sul piano economico e sociale, sarebbero state le donne a pagare i costi più elevati e questa preoccupazione è stata confermata da un’indagine ISTAT sulla perdita di posti di lavoro che ha evidenziato come, solo nel mese di dicembre 2020, su 101mila unità, 99mila sono posti di lavoro persi dalle donne. L’emergenza ha accresciuto non solo la diseguaglianza economica, ma ha anche avuto un effetto allarmante sul fenomeno della violenza di genere. Secondo i dati diffusi dall’ISTAT, le richieste di aiuto, nel periodo marzo-ottobre 2020, sono aumentate del 71,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il Bando intende contribuire alla promozione di buone pratiche che favoriscano un cambiamento culturale e un processo di empowerment per tutte le donne in ogni ambito. Si propone di contrastare gli stereotipi di genere e favorire una crescita personale attraverso azioni non solo di tipo assistenziale, ma anche volte a soddisfare il bisogno di realizzazione. Il Bando intende inoltre contrastare qualsiasi forma di violenza mediante il potenziamento dei servizi, favorendo percorsi di valorizzazione personale.

Lo stanziamento complessivo per questo Bando è di 80.000,00 euro.

  • Bando Cura e Salute

Dall’inizio della pandemia, per far fronte all’emergenza sanitaria, molti servizi sono stati ridimensionati, riorganizzati o sospesi. Allo stesso tempo, per il timore di contrarre l’infezione o per via delle restrizioni, molte persone hanno evitato o ritardato l’accesso alle cure di cui avevano bisogno. Il bisogno di intervento in campo socio assistenziale e sanitario è cresciuto, così come si è intensificata la richiesta di prestazioni terapeutiche e servizi personalizzati di tipo assistenziale per malati e famiglie. In tale contesto, sempre più frequentemente sono stati proprio il terzo settore e il volontariato a soddisfare i bisogni di cura.

Il Bando intende sostenere le organizzazioni che offrono servizi in grado di colmare le carenze del servizio pubblico e mobilitare risorse locali altrimenti non disponibili, per promuovere lo sviluppo di buone pratiche di sanità sociale. Ha, inoltre, l’obiettivo di sostenere interventi in grado di migliorare l’accesso ai servizi di assistenza socio-sanitaria e di favorire la sperimentazione di metodologie innovative di presa in carico e cura anche a distanza, superando le limitazioni imposte alle mobilità individuale.

Lo stanziamento complessivo per questo Bando è di 100.000,00 euro.

  • Bando Cultura Inclusiva

La mancanza di risorse, di autonomia o, semplicemente, di conoscenza delle opportunità sono causa di esclusione e marginalizzazione in molti ambiti del vivere civile. Fra questi, uno dei più importanti, per il contributo positivo che può dare al benessere psico-fisico di ogni individuo, è quello legato alla fruizione e alla pratica di attività culturali. Conseguire l’obiettivo di una partecipazione attiva e su base di uguaglianza alla vita culturale di una comunità non significa, però, limitarsi a garantire accessibilità e/o presenza fisica. Far sì che la partecipazione culturale sia un diritto di tutti vuol dire affrontare il problema in modo complessivo, a partire da una migliore conoscenza dei bisogni legati alle varie forme di esclusione e dall’acquisizione delle competenze relazionali necessarie per gestirli e per immaginare nuove modalità di accoglienza e accesso ai contenuti.

Il Bando intende sostenere progetti finalizzati a rimuovere ogni ostacolo fisico, finanziario, culturale, sensoriale che impedisca la piena inclusione in ambito culturale di quanti vivano una forma qualunque di svantaggio.

Lo stanziamento complessivo per questo Bando è di 60.000,00 euro.

Le modalità di presentazione dei progetti, il funzionamento dell’Obiettivo di raccolta e, in generale, le limitazioni applicabili alla concessione dei contributi sono descritte nel documento Linee guida presentazione progetti, disponibile sul sito www.fondazionenovarese.it nella sezione “Bandi 2021”. Per ogni informazione contattare FCN allo 0321 611781 oppure alla mail progetti@fondazionenovarese.it.

Extrabandi 2021

Per rispondere sempre meglio alle esigenze del territorio e incontrare le necessità di organizzazioni che operano in determinati ambiti, FCN affianca ai Bandi, lo strumento dell’Extra Bando che permette un intervento ancor più rapido ed incisivo.

Gli Extra Bandi, infatti, non prevedono un obiettivo minimo di raccolta (benché sia sempre suggerito e consigliato), consentono la possibilità di richiedere anticipi (senza rendicontazione) e permettono agli enti di richiedere un contributo fino all’80% del costo totale; cosa che riduce ulteriormente la quota di cofinanziamento.

“Anche la proposta degli Extra Bandi – conclude il Presidente FCN Cesare Ponti – si fonda sulle considerazioni effettuate in seguito alla pandemia. Le organizzazioni più piccole faticano a portare avanti le proprie attività, chi si occupa di persone con disabilità si è trovato di fronte a imponenti difficoltà nel continuare i servizi terapeutici, di cura e di sostegno e, in generale, l’emergenza ci ha insegnato quanto l’efficacia della risposta a una crisi dipenda dal grado di coesione della comunità e quanto il distanziamento renda tutti più fragili. Scoprire il modo per Ritrovarsi, quindi, è davvero la soluzione più efficace per ricostruire quel che si è perduto o, semplicemente, sbiadito e per porre le basi per un futuro meno incerto per tutti”.

  • Extra Bando Cantiere Terzo Settore

Il virus e la conseguente adozione di disposizioni stringenti che ne favorissero il contenimento, hanno messo a dura prova gli Enti del Terzo Settore del territorio. Considerato il loro ruolo di creatori di valore ambientale, culturale e sociale e in quanto fattore, spesso esclusivo, di integrazione per le fasce più deboli della popolazione, la Fondazione ha scelto di offrire un sostegno per preservare questo patrimonio di competenze e relazioni e favorire una ripresa più rapida e giusta.

Lo scopo dell’Extra Bando “Cantiere Terzo Settore” è duplice: sostenere gli ETS di piccole dimensioni colpiti dall’emergenza aiutandoli a continuare le loro attività ed erogare i loro servizi e stimolare l’avvio di processi di rafforzamento organizzativo che contribuiscano a rendere tali organizzazioni più resilienti.

Lo stanziamento complessivo per questo Extra Bando è di 20.000,00 euro.

  • Extra Bando Confini SuperAbili

La sospensione dei servizi terapeutici, di cura e di condivisione dovuta alle misure restrittive imposte per il contenimento della diffusione del Covid-19, ha aggravato la situazione delle persone con disabilità e dei caregiver e ha fatto emergere un profondo bisogno di aiuto relazionale e psicologico a causa dell’isolamento.

L’Extra Bando “Confini SuperAbili” vuole sostenere l’impegno delle numerose organizzazioni non profit che erogano servizi terapeutici, di sostegno e cura per le persone con disabilità e favorire iniziative in settori specifici come l’accesso all’istruzione e l’inclusione sociale. “Confini SuperAbili” intende migliorare la qualità, l’accesso e la fruibilità dei servizi esistenti e rafforzare l’acquisizione di competenze, da parte degli operatori, per il benessere delle persone con disabilità e delle rispettive famiglie; promuovendo un nuovo modello che metta la persona al centro non solo come "oggetto" del servizio di assistenza, ma anche come soggetto che collabora, partecipa e, soprattutto, sceglie.

Lo stanziamento complessivo per questo Extra Bando è di 120.000,00 euro.

  • Extra Bando Ritroviamoci

Fra le conseguenze principali del virus SARS-CoV-2 e dell’adozione di disposizioni stringenti che mirassero a contenerne la diffusione, è la riduzione e, in alcuni momenti, persino l’azzeramento delle occasioni di relazione e confronto. Se le misure di distanziamento, indispensabili per garantire la sicurezza delle persone più fragili e la tenuta stessa del sistema di risposta all’emergenza, hanno ricordato il valore fondamentale del contatto e della vicinanza per la tenuta delle comunità, hanno anche offerto l’occasione per riconoscere i tanti “distanziamenti” che, già da tempo, spesso in modo inconsapevole, separavano le quotidianità di tutti.

L’Extra Bando “Ritroviamoci” nasce per costruire o ricostruire occasioni strutturate di relazione e partecipazione attiva, aggregare competenze e risorse per rigenerare spazi comuni che possano costituire contesti sicuri e fruibili dove sperimentare occasioni di scambio, confronto, apprendimento ed inclusione e allestire azioni volte a lenire le conseguenze dell’isolamento forzato e a favorire il coinvolgimento sociale delle persone a rischio di emarginazione.

Lo stanziamento complessivo per questo Extra Bando è di 60.000,00 euro.

Le modalità di presentazione di un progetto, i requisiti di ammissibilità formale  e, in generale, le limitazioni applicabili alla concessione dei contributi sono descritte nel documento Linee guida presentazione progetti disponibile sul sito www.fondazionenovarese.it, nella sezione dedicata alle iniziative Extra Bando 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Comunità Novarese onlus lancia i bandi e gli extrabandi 2021

NovaraToday è in caricamento