rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Guerra in Ucraina, il Piemonte accoglie sette bambini malati di tumore

Lo ha annunciato il presidente della Regione Alberto Cirio. Saranno recuperati al confine e ricoverati all'ospedale Regina Margherita di Torino

Il Piemonte accoglierà sette bambini ucraini che hanno necessità di cure oncologiche ed ematologiche. Lo ha annunciato il presidente della Regione Alberto Cirio oggi, mercoledì 2 marzo, al termine di una riunione che si è svolta in Prefettura a Torino.

La nostra regione aveva espresso la propria disponibilità all'ambasciatore ucraino in Italia durante una riunione tenutasi lunedì 28 febbraio. I bambini saranno recuperati tra sabato 5 e domenica 6 marzo al confine tra la Moldavia e l'Ucraina. Sul posto si recherà anche un'equipe medica per verificare le condizioni di salute dei piccoli, che saranno poi ricoverati all'ospedale Regina Margherita di Torino. 

"I bambini arriveranno con i loro fratelli e i genitori - ha spiegato Cirio -. Andremo a prenderli un mezzo che è stato offerto dall'associazione di categoria del trasporto pubblico locale. Questa è la cosa che mi commuove di più e credo che sia giusto farlo. Noi abbiamo dato la disponibilità dei nostri ospedali tutti, ma in particolare del Regina Margherita, perchè è un'eccellenza pediatrica. Abbiamo già predisposto tutto il sistema di raccolta di queste persone andando a prenderli al confine con dei pullman speciali. Sono bambini che necessitano di cure che avevano a Kiev". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, il Piemonte accoglie sette bambini malati di tumore

NovaraToday è in caricamento