rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Qualità dell'aria: nel 2023 registrato un netto miglioramento nel novarese e Vco

Presentati da Arpa Piemonte i dati ufficiali sulle polveri sottili relativi al 2023

Sono stati presentati ieri, mercoledì 3 gennaio, i dati ufficiali di Arpa Piemonte sulle polveri sottili relativi al 2023 che si chiude confermando il trend di miglioramento dei dati della qualità dell’aria in Piemonte. 

In base al report elaborato e diffuso da Arpa il 2023 è stato l’anno migliore in assoluto per quanto riguarda la diminuzione della concentrazione delle polveri sottili (Pm10 e Pm 2,5) nell’aria.

Prendendo come punto di riferimento il 2021, il 2022 quello appena concluso è stato infatti un anno particolare dal punto di vista meteorologico con dati particolarmente negativi e condizionati dalla siccità e si evidenzia una netta contrazione degli inquinanti in tutto il Piemonte.

"Tutti i capoluoghi di provincia - ha sottolineato i Direttore Generale di Arpa Piemonte Secondo Barbero - rientrano nei parametri previsti dai limiti di legge, 35 giornate di sforamento all’anno, tranne Torino, che pur mostra un importante miglioramento. Su 32 centraline di rilevamento presenti sul territorio piemontese, nel 2021, le centraline che avevano superato i 35 giorni di sforamento delle polveri sottili nell’aria erano state 13; nel 2022, 12 e nel 2023, con una riduzione di circa l’84%, il superamento si è registrato solo in 2 centraline".

La media annua di Pm10 nel novarese e Vco vede una riduzione di due punti dagli 8 del 2022 ai 6 del 2023 a Baceno - Alpe Devero, scendono di tre punti anche Borgomanero (20 nel 2022 e 17 nel 2023) e Castelletto Ticino (23 nel 2022 e 20 nel 2023), Domodossola  passa dai 25 del 2022 ai 23 del 2023, Omegna passa dai 26 del 2022 ai 22 nel 2023, infine scende anche Verbania che passa da 18 del 2022 a 16 nel 2023. Nessuna variazione invece per Novara che fa registrare ancora 27 come nel 2022.

Ridotti in modo considerevole invece i numeri dei superamenti del valore limite giornaliero.
A Baceno-Alpe Devero non è mai accaduto, a Borgomanero una volta rispetto alle 11 del 2022, A Castelletto Ticino sono 8 i superamenti contro i 22 del 2022, Domodossola passa da 24 superamenti nel 2022 a 21 del 2023, Novara supera il limite 19 volte contro le 27 volte accadute nel 2022, Omegna 10 rispetto alle 25 dell'anno precedente, Verbania infine dimezza da 4 del 2022 a 2 del 2023. 
Sempre rispettati, invece, i limiti di legge imposti dall’Unione Europea per quando riguarda la concentrazione media annua delle polveri sottili nell’aria.

La media annua del 2023 di Pm2,5 nel novarese e nel Vco fa registrare a Baceno - Alpe Devero 4, Borgomanero 11, Domodossola 17, Novara 16 e a Verbania 12.

Il presidente Alberto Cirio e l’assessore all’Ambiente Matteo Marnati hanno sottolineato, "Questo importante risultato evidenzia il netto miglioramento, senza precedenti storici, di tutti i parametri che mostrano come le misure strutturali messe in campo e gli investimenti effettuati sulla mobilità pubblica e privata, sul riscaldamento, sull’efficientamento energetico e le misure adottate in ambito agricolo e industriale, dimostrano la loro efficacia in maniera strutturale. In tutto il Piemonte, tranne in due stazioni di rilevamento nel torinese (Rebaudengo e Settimo Torinese, che comunque evidenziano un miglioramento rispetto all’anno precedente), sono stati rispettati i limiti di legge, relativamente alle polveri sottili, sia per quanto riguarda la media annuale, sia per il numero di sforamenti giornalieri. Alla luce di questi incoraggianti risultati siamo sempre più determinati a proseguire con ulteriori e sempre più importanti investimenti, peraltro già stanziati all’interno dei fondi a disposizione che ammontano ad oltre 500 milioni di euro, e sull’aggiornamento del piano qualità dell’aria che si baserà principalmente sul trasferimento tecnologico. Lavoriamo per raggiungere l’obiettivo di un continuo miglioramento della qualità dell’aria per la salute di tutti i cittadini".

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità dell'aria: nel 2023 registrato un netto miglioramento nel novarese e Vco

NovaraToday è in caricamento