Attivo a Novara un nuovo servizio di pulizia e ripristino stradale dopo gli incidenti

Gli interventi saranno più tempestivi

Pulizia, sgombero e ripristino delle condizioni di sicurezza dopo un incidente stradale: da oggi è possibile a Novara e in altri comuni del territorio grazie all’affidamento del servizio ad una specifica azienda del settore tramite il bando del del Consorzio di Bacino del Basso Novarese.

“In sede di incidente – spiega l’assessore alla Sicurezza Luca Piantanida – gli agenti che eseguiranno i rilievi potranno telefonare al numero verde della centrale operativa di Sicurezza e Ambiente che si occuperà di promuovere un tempestivo e risolutivo intervento mediante pulitura del manto stradale, lavaggio della pavimentazione e sistemazione finale qualora potesse servire”. Inoltre, l’azienda, per il Consorzio e i comuni consortili aderenti, dovrà attivarsi anche per il ripristino della piattaforma stradale in caso di sversamento o dispersione di merci, materie pericolose o tossiche, per la rimozione dei veicoli in stato di abbandono, del ripristino dei luoghi e delle strutture danneggiate da incidenti stradali (barriere metalliche, segnaletica, muri, cancellate ecc). “Spesso, a seguito di incidenti stradali – prosegue Piantanida – si pone il problema di sistemare la strada o il luogo in qualche modo danneggiato. Con l’accordo sottoscritto con Consorzio e azienda, quest’ultima interverrà tramite le compagnie assicurative a costo zero per i comuni aderenti”. “Sono 38 i Comuni che potranno usufruire di questo servizio – aggiungono il presidente e il direttore del Consorzio Mauro Bressa e Francesco Ardizio – per un totale di 223 mila abitanti. Il contratto durerà un anno con possibilità di proroga. Un servizio importante anche per i piccoli comuni che spesso non dispongono delle attrezzature e delle convenzioni adatte per occuparsi dei ripristini”. “Fondamentale – conclude il comandante della Polizia Locale Pietro Di Troia – il servizio di rimozione di auto abbandonate. Ci sono capitati tanti casi e i problemi legati alla questione sono molteplici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento