Attivo a Novara un nuovo servizio di pulizia e ripristino stradale dopo gli incidenti

Gli interventi saranno più tempestivi

Pulizia, sgombero e ripristino delle condizioni di sicurezza dopo un incidente stradale: da oggi è possibile a Novara e in altri comuni del territorio grazie all’affidamento del servizio ad una specifica azienda del settore tramite il bando del del Consorzio di Bacino del Basso Novarese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In sede di incidente – spiega l’assessore alla Sicurezza Luca Piantanida – gli agenti che eseguiranno i rilievi potranno telefonare al numero verde della centrale operativa di Sicurezza e Ambiente che si occuperà di promuovere un tempestivo e risolutivo intervento mediante pulitura del manto stradale, lavaggio della pavimentazione e sistemazione finale qualora potesse servire”. Inoltre, l’azienda, per il Consorzio e i comuni consortili aderenti, dovrà attivarsi anche per il ripristino della piattaforma stradale in caso di sversamento o dispersione di merci, materie pericolose o tossiche, per la rimozione dei veicoli in stato di abbandono, del ripristino dei luoghi e delle strutture danneggiate da incidenti stradali (barriere metalliche, segnaletica, muri, cancellate ecc). “Spesso, a seguito di incidenti stradali – prosegue Piantanida – si pone il problema di sistemare la strada o il luogo in qualche modo danneggiato. Con l’accordo sottoscritto con Consorzio e azienda, quest’ultima interverrà tramite le compagnie assicurative a costo zero per i comuni aderenti”. “Sono 38 i Comuni che potranno usufruire di questo servizio – aggiungono il presidente e il direttore del Consorzio Mauro Bressa e Francesco Ardizio – per un totale di 223 mila abitanti. Il contratto durerà un anno con possibilità di proroga. Un servizio importante anche per i piccoli comuni che spesso non dispongono delle attrezzature e delle convenzioni adatte per occuparsi dei ripristini”. “Fondamentale – conclude il comandante della Polizia Locale Pietro Di Troia – il servizio di rimozione di auto abbandonate. Ci sono capitati tanti casi e i problemi legati alla questione sono molteplici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, da lunedì anche in Piemonte coprifuoco dalle 23 alle 5

  • Coronavirus, Conte ha firmato il Dpcm: bar e ristoranti fino alle 18, chiuse palestre e piscine

  • Novara, due risse sabato sera: una in centro e una in viale Kennedy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento