Piero Pelù, la regia del suo videoclip è tutta novarese

Marco Pellegrino ha curato la realizzazione di "Gigante" il brano del Festival di Sanremo

Per festeggiare i 40 anni di carriera Piero Pelù ha deciso di affrontare per la prima volta da artista in gara il palco del Festival di Sanremo. E lo ha fatto con il brano Gigante, contenuto nell’album “Pugili Fragili” in uscita venerdì 21 febbraio.

Guardando i dettagli del videoclip, che ha superato di gran lunga i due milioni di visualizzazioni, alla voce “Regia e montaggio” c’è il nome di Marco Pellegrino, novarese, anzi trecatese per la precisione. “Ho ascoltato il brano nei primi giorni di dicembre, - racconta Pellegrino – avevo già lavorato per Sony music per il progetto Faber nostrum e questa è la seconda esperienza. Per me è stato bellissimo, ho lavorato con un grande della musica rock che ho ascoltato molto, soprattutto ai tempi di Litfiba”. A Pellegrino il brano è piaciuto ed è iniziato così un rapporto di scambi di idee con il cantautore. “Quando faccio questi tipi di lavoro ho tanta confusione nella mia testa, in generale e la cosa migliore è ascoltare il proprio interlocutore, - dice Pellegrino – è stato abbastanza facile perché Piero Pelù aveva già un’idea per la struttura narrativa e soprattutto abbiamo una visione della realtà che è molto simile. Abbiamo lavorato per raccontare una storia di periferia il più possibile realistica e infatti il video racconta di un ragazzo che suona la chitarra che ha poi una visione, è una storia d’amore e quindi di crescita. Diciamo che è sempre difficile sintetizzare una storia in pochi minuti, sono molto contento e credo anche le altre persone, viste le visualizzazioni” dice sorridendo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pellegrino è nato a Novara e ha vissuto a Trecate fino ai 20 anni, poi si è laureato a Milano in Beni culturali e si è trasferito a Roma per studiare regia e sceneggiatura: “Cosa avrei voluto fare da grande? Il regista, da sempre, - dice – nel mio cassetto dei desideri ci sono un film o una serie televisiva. Diciamo che ho iniziato in un momento in cui la lancetta della crisi economica si muoveva molto e la cultura ne ha risentito parecchio. Ho fatto assistenza regia, aiuto casting. Dopo 10 anni a Roma sono tornato a Milano per pensare al meglio ai miei progetti personali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Schianto mortale sull'A26: auto investe due cinghiali e finisce fuori strada, due morti

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento