rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Attualità

In Piemonte arriva "La scuola va in azienda"

Il bando regionale ha come obiettivo quello di far conoscere a bambini e ragazzi le realtà produttive e imprenditoriali del nostro territorio

Sono 45 le domande arrivate da altrettante scuole piemontesi per "La scuola va in azienda", il bando promosso dall'assessora regionale all'istruzione Elena Chiorino con l'intento di far conoscere a bambini e ragazzi le realtà produttive e imprenditoriali della regione.

Gli alunni delle scuole sia statali che paritarie, primarie e secondarie di primo grado, potranno visitare le sedi di aziende che apriranno le loro porte ad un'esperienza unica: per gli studenti più piccoli ci sarà un primo contatto con la realtà industriale ed economica del territorio e, per gli studenti della scuola secondaria, l'occasione di avere un punto di vista ravvicinato verso il mondo del lavoro.

"Bambini e ragazzi avranno così l'opportunità di conoscere da vicino la storia delle imprese legate al territorio - ha spiegato l'assessora Chiorino - confrontandosi con i professionisti, scoprendo i processi di produzione e le varie fasi delle lavorazioni. Sarà anche l'occasione per toccare con mano quanto negli ultimi anni l'innovazione tecnologica abbia trasformato le realtà industriali in eccellenze del nostro Made in Italy che tutto il mondo ci invidia".

Ogni scuola riceverà un contributo di 500 euro a titolo di rimborso dei costi di viaggio sostenuti, nonché per l'eventuale acquisto di materiali didattici inerenti all'attività. L'iniziativa si colloca nell’ambito del protocollo tra Regione Piemonte e Ufficio scolastico regionale, per sostenere le azioni di orientamento dedicate all'esplorazione e alla conoscenza del mondo del lavoro e delle professioni, attraverso visite alle aziende e alle imprese piemontesi. Per realizzare un percorso di orientamento che passi anche dalla scoperta degli ambienti lavorativi e delle professioni, il sistema regionale di orientamento (Obiettivo Orientamento Piemonte) metterà a disposizione la figura dell'orientatore, che potrà preparare la visita insieme all'insegnante e accompagnare le classi in azienda. Saranno meta di visita aziende appartenenti a diversi settori del tessuto industriale piemontese: dall'automotive all'agroalimentare, dall'aerospazio al tessile, dalla chimica all'Ict.

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Piemonte arriva "La scuola va in azienda"

NovaraToday è in caricamento