Attualità

Coronavirus, treni regionali: dal 3 giugno servizio ferroviario oltre il 70%

Nuovo incremento dell'offerta ferroviaria di Trenitalia in regione Piemonte

Foto di repertorio

Da mercoledì 3 giugno, nel proseguimento della "Fase 2" dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus, nuovo incremento dell’offerta ferroviaria di Trenitalia in Piemonte. Nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, circoleranno infatti circa 150 treni in più, arrivando al 73,2% della normale programmazione. Il numero di treni in circolazione passa così da 401 a 556 al giorno.Il 14 giugno è inoltre previsto un ulteriore aumento dell’offerta sulle linee gestite da Trenitalia.

Per quanto riguarda i treni Regionali, sulla Torino-Milano viene ristabilito l’orario normale anche nei giorni festivi con l’aggiunta di 14 treni: aggiunto tutti i giorni il treno 2033 (Torino PN 20.54 - Milano C. 22.45), aggiunto nei giorni feriali dal lunedì al venerdì il treno di rinforzo 2046 (Milano PG 17.40 - Torino Lingotto 19.35).

Per i treni regionali che interessano il territorio novarese sono invece in programma le seguenti variazioni:

  • Novara-Chivasso-Ivrea / R Torino-Chivasso-Ivrea - Tratta Chivasso-Novara: aggiunti 14 treni nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e due treni nei festivi;
  •  Biella-Novara: dal lunedì al venerdì viene ripristinato l’orario normale con l’aggiunta di 15 treni, aggiunte 3 coppie di treni nei giorni festivi;
  •  Alessandria-Mortara-Novara: aggiunti 5 treni nei giorni feriali (tra cui i primi arrivi ad Alessandria alle 7.15 e 8.15 e la partenza da Alessandria alle 20.45).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, treni regionali: dal 3 giugno servizio ferroviario oltre il 70%

NovaraToday è in caricamento