rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità

Novara, videosorveglianza efficiente: firmato il protocollo fra Comune, questura e carabinieri

Attivi tre varchi in città e in futuro ne arriveranno altri cinque

Una firma che chiude un lungo percorso di sperimentazione e dà il via a un lavoro che sia efficace ed efficiente. Questa mattina, 5 novembre, in sala consigliare è stato firmato il protocollo per la “condivisione del sistema di videosorveglianza” fra Comune di Novara, questura e carabinieri. Si tratta di 270 telecamere attive tramite un sistema che consente di avere a disposizione su uno schermo tutti gli occhi presenti in città.

Non più un flusso dati tramite cloud, ma un flusso diretto che consente quindi di non avere stop nel video o disagi che potrebbero rallentare eventuali operazioni. “Il sistema era già in funzione tramite Tim, ma abbiamo riscontrato diverse difficoltà tecniche, - ha detto il sindaco Alessandro Canelli insieme all’assessore Raffaele Lanzo – ora con i due nuovi macchinari posti all’Omar e in via Manzoni il flusso dei dati è immediato”.

Presenti alla conferenza anche il questore Rosanna Lavezzaro e il comandante provinciale dei carabinieri Antonio Renzetti: “Un buon sistema aumenta anche la prevenzione, è un segnale importante” ha detto. “Questo sistema è già stato verificato con l’arresto di alcuni giorni fa, - ha aggiunto il questore – la gestione della sala operativa è oramai complesso, serve sempre più competenza”.

Non solo, il sindaco ha annunciato che sono in funzione tre varchi in città, in corso Milano, via per Biandrate e corso della Vittoria e “ce ne saranno presto altri cinque”. Questi varchi saranno anche in grado di fornire dati statistici sulla mobilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, videosorveglianza efficiente: firmato il protocollo fra Comune, questura e carabinieri

NovaraToday è in caricamento