rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Centro / Via Solferino, 16

Casa Alessia: quasi pronto il nuovo asilo per bambini di strada

A Buterere, in Burundi, nasce una casa per bambini di strada, gestita dalle Sorelle della Carità. Il primo mattone dell'Asilo Alessia è stato posato lo scorso Natale, oggi mancano solo gli arredi interni, i giochi e la sistemazione del giardino

E' quasi pronta a Buterere, in Burundi, la struttura che ospiterà il nuovo Asilo Alessia per i bambini di strada.

La casa è sorta accanto alla nuova missione delle Suore Sorelle della Carità di Novara e sarà ricovero di bambini di strada e bambini soldato. La struttura è stata costruita  sotto la direzione di Padre Bepi, missionario Saveriano che da oltre 40 anni vive e lavora in Burundi.

Il primo mattone era stato deposto a Natale 2010, durante l'ultimo viaggio di volontariato nella zona ,da Chiara Mairati ,sorella di Alessia. Oggi, i lavori delle parti esterne, iniziati nella primavera 2011, sono ormai ultimati ma mancano ancora gli arredi interni, i giochi e la sistemazione del giardino, riservato al gioco dei piccoli.

Per questo motivo, l'associazione novarese Casa Alessia promuove una nuova iniziativa di solidarietà, che ha come obiettivo la raccolta di materiale e giochi per il nuovo asilo, che verrà inviato in Burundi la prossima primavera con un container.

Per l'Asilo Alessia, in particolare, servono: altalene e dondoli, scivoli e altri giochi da esterno; casette gioco, palette e formine; macchine a pedali e tricicli. Per il sostentamento, inoltre, sono necessari: zucchero e latte in polvere, abitini e materiale scolastico.

L'associazione prega tutti coloro che vorranno aiutare ad ultimare questo importante progetto di inviare il materiale in buono stato. La raccolta si terrà presso l'Istituto Sacro Cuore di Novara, in via Solferino 16. Per informazioni e donazioni è possibile contattare il numero di telefono 333.3907055.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Alessia: quasi pronto il nuovo asilo per bambini di strada

NovaraToday è in caricamento