Rapporti sessuali a pagamento in un centro massaggi: colti sul fatto

I carabinieri di Castelletto Ticino hanno arrestato la titolare del centro, una donna di 57 anni residente ad Arona. Il locale è stato posto sotto sequestro

Anche a Castelletto i carabinieri continuano la battaglia contro i centri massaggi a luci rosse. Dopo la chiusura di tutti gli esercizi commerciali illegali a Novara, il servizio di prevenzione contro i reati di sfruttamento della prosecuzione proseguono anche nel resto della provincia.

Le indagini svolte dai militari, che già da tempo monitoravano l’attività commerciale in questione, hanno permesso di appurare che all’interno di un centro estetico, dietro pagamento di denaro, venivano elargite prestazioni sessuali da parte delle due dipendenti, poco più che ventenni.

Nel corso della perquisizione effettuata dai militari, un cliente veniva sorpreso nell’intento di consumare un rapporto sessuale con una delle dipendenti.

Per questo motivo la titolare del centro estetico, C.E., classe 1958, residente ad Arona, è stata tratta in arresto per sfruttamento alla prostituzione. Il locale è stato posto sottoposto a  sequestro preventivo come pure la somma di  300 euro frutto della prestazione sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

Torna su
NovaraToday è in caricamento