rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Fara Novarese

Intossicati dal monossido di carbonio: doppio intervento in camera iperbarica a Fara

Ricoverati alla clinica I Cedri, una 17enne e un 62enne

Doppio intervento d'emergenza in camera iperbarica a Fara Novarese.

Nelle prime ore di ieri, lunedì 17 febbraio, alla clinica I Cedri è stato effettuato un trattamento di ossigeno terapia iperbarica in regime di emergenza per due pazienti vittime di intossicazione accidentale da monossido di carbonio.

Nel primo caso la paziente è stata una ragazza di 17 anni residente nell'alessandrino. La giovane è stata ritrovata priva di coscienza nel bagno della propria abitazione dopo aver fatto la doccia. Allertati i soccorsi è stata trasferita al Dea dell'ospedale di Alessandria, dove le è stata diagnosticata un'intossicazione accidentale da monossido di carbonio, molto probabilmente a causa di un malfunzionamento dello scaldabagno domestico.

Il secondo caso riguarda invece un uomo di 62 anni residente nel torinese, il quale ha accusato un episodio sincopale con successivo trauma cranico mentre si trovava nella sala fumatori del Casinò di St. Vincent, in Valle d'Aosta. Anche in questo caso, al pronto soccorso gli è stata diagnosticata un'intossicazione da monossido di carbonio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intossicati dal monossido di carbonio: doppio intervento in camera iperbarica a Fara

NovaraToday è in caricamento