rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Centro

Lavori socialmente utili: firmata la convenzione tra Comune e Tribunale

E' stata firmata oggi, lunedì 27 febbraio presso il Comune di Novara la convenzione tra amministrazione e Tribunale per il reinserimento nel mondo del lavoro di coloro che sono stati condannati per alcuni tipi di reati

E' stata firmata nella mattinata di oggi, lunedì 27 febbraio la convenzione tra il Comune e il Tribunale di Novara per la definizione dei progetti  circa i "Lavori socialmente utili", lavori destinati principalmente a chi ha patteggiato la condanna per il reato di cui è imputato.

Alla presenza del primo cittadino Andrea Ballarè, del presidente del Tribunale di Novara Bartolomeo Quatraro e dell'assessore Augusto Ferrari, è stata messa una firma importante per un protocollo d'intesa che ha duplice valore: una valenza sociale per il territorio e la restiuzione della dignità personale per chi in passato ha commesso un errore, che lo ha portato a dover scontare degli anni di pena.

"Questa convenzione - ha sottolineato l'assessore Ferrari - ha un valore estremamente importante: è questo un valido tentativo per convertire la pena inflitta ad un condannato come un valido momento di riscatto e di ricostruzione di un progetto lavorativo che possa continuare anche una volta scontata la pena. Un'opportunità di reinserimento nella società civile. In forza a questi motivi abbiamo intrepreso un'iniziativa rivolta a tredici condannati che avranno l'opportunità di essere inseriti in associazioni e reltà di volontariato sul territorioi di Novara".

Lavori socialmente utili a Novara. Firmata la convenzione

Tra le aziende che si sono rese disponibili per offrire questa opportunità ci sono: l'Assa, che per questa iniziativa ha messo a disposizione cinque posti, l'associazione la Logica del cuore, l'associazione Cristiana Casagrande, l'Anfass, il Solco, Novara Soccorso, Coumità giovanile lavoro e la cooperativa sociale Multidea.

"Riteniamo - ha commentato il primo cittadino Andrea Ballarè - importante dare una seconda opportunità a chi ha scontato, senza problemi la propria pena. E' importante ridare dignità a chi l'ha persa per un incidente di percorso. E' un'opportunità importante che siamo fieri di esser riusciti a portare avanti fino in fondo. Riteniamo possa essere un buon trampolino di lancio per il reiserimento nel mondo del lavoro e della società più in generale".

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori socialmente utili: firmata la convenzione tra Comune e Tribunale

NovaraToday è in caricamento