Spaccio, un idraulico novarese finisce in manette per la marijuana

Il 20enne è stato beccato in auto con un "cliente". A casa aveva altra marijuana pronta da vendere

I controlli per la "repressione del fenomeno della diffusione di sostanze stupefacenti tra i giovani" hanno dato i propri frutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 luglio i carabinieri hanno infatti fermato a Novara un'auto con a bordo due giovani. Guidatore e passeggero avevano un atteggiamento strano che ha insospettito i militari, portandoli ad effettuare una perquisizione personale e dell'auto. Il risultato è stato che nel vano portaoggetti c'erano 8,5 grammi di marijuana divisa in 9 dosi che, a quanto raccontato dai due, era stata venduta dal passeggero, un idraulico 20enne, L.M. le sue iniziali, al proprietario dell'auto. In seguito i militari hanno controllato l'abitazione dell'idraulico, trovando altri 50 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e dei contanti provenienti da spaccio. Il giovane è stato così arrestato e portato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento