Sorpreso a gettare carcasse di animali nel bosco, nei guai un imprenditore novarese

L'imprenditore si liberava di animali sia selvatici sia domestici, i clienti pagavano però il servizio

Denunciato per abbandono di carcasse di animali senza seguire le normali procedure. L'operazione è stata messa a segno nei giorni scorsi dai carabinieri forestali di Oleggio ai danni di un imprenditore residente in provncia e a capo di un'azienda di Vaprio. L'uomo abbandonava carcasse di animali selvatici e domestici nei boschi o in aree poco visibili. 

Il tutto è partito alcuni mesi fa, a marzo, e le forze dell'ordine sono arrivate all'azienda per un controllo insieme ai medici di Asl. Durante il controllo è stato sequestrato un mezzo (aveva all'interno animali morti) perché non idoneo al trasporto di alcun tipo di rifiuto. 

Per l'imprenditore c'è anche il reato di frode in commercio visto che i clienti pagavano per smaltire le carcasse e i rifiuti secondo il normale iter ed erano quindi ignari di ciò che invece accadeva.

Potrebbe interessarti

  • Nuovo ospedale di Novara, a rischio il progetto della Città della Salute

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

I più letti della settimana

  • Motociclista novarese di 25 anni muore in un incidente in Calabria

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana di Ferragosto

  • Novara, armato di coltello semina il panico a Pernate

Torna su
NovaraToday è in caricamento