Incidenti stradali Veveri / Via Verbano

Veveri, motociclista sfonda le barriere della rotonda "provvisoria"

É successo domenica pomeriggio. Non è la prima volta che alla rotatoria si verificano incidenti

La rotonda dove è avvenuto l'incidente

Un altro incidente alla rotatoria "provvisoria" di Veveri tra via Guido Rossa e via Verbano, all'altezza del canale.

La rotonda, realizzata con barriere mobili new jersey, è già stata il luogo di diversi incidenti: appena realizzata, nell'aprile 2016, un motociclista era scivolato, ferendosi ad una gamba. Da allora sono stati molti i piccoli scontri registrati, fortunatamente tutti senza gravi conseguenze per le persone. La viabilità, infatti, per chi proviene dal centro città e non conosce la zona, può lasciare un po' spiazzati: la rotatoria si trova dopo una leggera curva che impedisce la visuale.

Domenica scorsa l'ennesima riprova: un motociclista proveniente da via Verbano ha infatti sfondato le barriere, finendo contro un paletto al centro della rotonda. Nessuna conseguenza per il centauro, che però ha riportato diversi danni alla moto. 

La rotatoria "provvisoria" tra via Verbano e via Guido Rossa è stata realizzata dopo le numerose polemiche sulla viabilità veverese, che da anni versa in condizioni pessime a causa dei lavori stradali, che ancora non sono stati conclusi. Secondo i progetti, infatti, oltre alla rotatoria già realizzata tra via Verbano e via per Cameri, all'ingresso da chi proviene da Arona, si sta lavorando alla rotonda tra via Guido Rossa e via per Cameri, dove si trova il semaforo "provvisorio", che è lì da quattro anni. Il termine dei lavori previsto per questo tratto è il 13 marzo 2017, ma a giudicare dalle ruspe ancora in azione è decisamente impossibile che la scadenza sia rispettata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veveri, motociclista sfonda le barriere della rotonda "provvisoria"

NovaraToday è in caricamento