Maggiora: minaccia la moglie con la pistola, in manette 52enne

L'uomo è stato fermato da una pattuglia di carabinieri di Borgomanero. Per lui, ora detennuto presso il carcere di Novara, l'accusa è quella di porto abusivo di arma clandestina

Ennesima lite familiare che finisce in violenza a Borgomanero.

L'episodio risale alla serata di lunedì 11 febbraio. Protagonista della vicenda è un 52enne di Maggiora, che dopo aver minacciato la moglie, a causa di un litigio, è stato fermato mentre si aggirava per il centro di Borgomanero armato di una rivoltella priva di numero di matricola e di sconosciuta provenienza.

L'uomo è stato identificato da una pattuglia dei carabinieri della locale Stazione, che gli hanno trovato addosso l'arma illegalmente posseduta. Per lui è scattato l'arresto per porto abusivo di arma clandestina; il 52enne, condotto in carcere a Novara, dovrà ora rendere conto ai magistrati della provenienza della pistola.

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri, che probabilmente hanno scongiurato l’ennesima tragedia familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente a Oleggio: auto precipita dalla statale

  • Novara, in arrivo un supermercato: in corso della Vittoria aprirà Lidl

  • Novara, scoperto un meccanico abusivo a Sant'Agabio

  • Treni: nuovo sciopero regionale in arrivo a novembre, viaggi a rischio in Piemonte

  • Novara, a Sant'Agabio nascerà un nuovo polo logistico con 400 posti di lavoro

  • Grignasco, si ustiona mentre prepara una grigliata: grave al CTO di Torino

Torna su
NovaraToday è in caricamento