Giovane medico novarese salva un uomo la notte di Natale: i ringraziamenti della famiglia

Il medico si trovava a messa quando un 61enne ha avuto un infarto

Stava aspettando l'inizio della messa di Natale, quando un uomo si è sentito male e lui è subito intervenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

É successo a Roma la sera del 24 dicembre, come racconta la famiglia dell'uomo salvato da un novarese. "La notte di Natale un giovane medico novarese, insieme ad un altro medico presente - scrive la famiglia - ha dato il suo fondamentale e tempestivo contributo nella rianimazione e pronta defibrillazione poco prima dell’inizio della santa Messa della notte di Natale presso una chiesa di Roma Nord, dove il giovane stava attendendo l’inizio della celebrazione con la famiglia della sua fidanzata. Il suo intervento insieme a quello di un altro medico è stato provvidenziale per la rianimazione del 61enne, che attualmente è tornato a casa dopo le cure ospedaliere necessarie per l’ischemia cardiaca a cui era andato incontro. Da parte di tutta la famiglia un sentito ringraziamento". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verbania, pestano selvaggiamente due commercianti che li hanno rimproverati: arrestati tre giovani

  • Auto si ribalta sui binari ad un passaggio a livello nel novarese: sfiorato l'incidente ferroviario

  • Coronavirus, arriva il 12 luglio a Novara il laboratorio mobile per i test sierologici

  • Novara, i carabinieri fanno irruzione in un appartamento e trovano decine di oggetti rubati

  • Scontro tra un camion e un treno merci sui binari della Domodossola-Novara

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana dell'11 e 12 luglio

Torna su
NovaraToday è in caricamento