rotate-mobile
Cronaca Prato Sesia

Addio alla partigiana valsesiana Daniela Dell'Occhio

Si è spenta all'età di 95 anni. L'ultimo saluto nel pomeriggio di sabato 5 febbraio a Romagnano Sesia

Lutto nel mondo della Resistenza novarese: si è spenta all'età di 95 anni Daniela Dell'Occhio, staffetta partigiana valsesiana. A darne notizia è stato l'Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea.

I funerali della partigiana "Tormenta" si sono tenuti nel pomeriggio di ieri, sabato 5 febbraio, nella casa funeraria San Barnaba di Romagnano Sesia, a cui hanno preso parte anche l'Anpi provinciale di Novara e l'Anpi di Romagnano Sesia.

"Con immenso dolore - si legge nella pagina Facebook dell'Anpi della provincia di Novara - salutiamo la nostra meravigliosa Daniela Dell'Occhio. Tutta la famiglia dell'Anpi provinciale di Novara stringe in un abbraccio pieno d'affetto i suoi figli e le tantissime persone che le hanno voluto bene. Una donna speciale, Daniela. Davvero speciale".

Nata il 5 ottobre 1926, Daniela Dell'Occhio era cresciuta in una famiglia antifascista: la nonna, maestra elementare, era stata allontanata dalla scuola per i suoi sentimenti ostili al regime. Nel periodo della guerra frequentò il  Ginnasio al liceo classico di Varallo, che all’epoca ospitava molti studenti sfollati dalle grandi città e che era retto dai Padri Dottrinari, molto sensibili al tema dell’antifascismo. Approfittando della sua condizione insospettabile Daniela svolse molti servizi per il comando partigiano come staffetta e fu testimone di tutte le principali vicende resistenziali a Varallo Sesia e in valle. Terminati gli studi liceali, nel giugno del 1945, poche settimane dopo la Liberazione, si iscrisse a medicina e, conseguita la laurea, svolse per 40 anni la professione di medico di base a Prato Sesia, dove fu anche consigliera comunale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio alla partigiana valsesiana Daniela Dell'Occhio

NovaraToday è in caricamento