Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Novara calcio, donati i fondi raccolti con l'asta delle magliette per i terremotati

La società ha aderito all'iniziativa del Comune #facciamoladifferenza con un'asta benefica in cui sono state vendute le maglie dei giocatori

É avvenuta ufficialmente questa mattina la consegna dei 4mila euro raccolti dal Novara calcio in favore delle popolazioni colpite dal sisma delle scorso 24 agosto.

La società ha infatti organizzato un'asta benefica in cui sono state battute le magliette dei giocatori. Tanti i partecipanti all'evento: tra gli altri anche il sindaco Alessandro Canelli, che si è aggiudicato la maglietta di Dickmann, che ora campeggia nel suo ufficio. Le maglie di Kupisz e Koch invece sono andate all'assessore regionale Augusto Ferrari e all'assessore allo sport del comune di Novara Federico Perugini. I fondi sono stati versati sul conto, gestito dal Comune di Novara, legato a #facciamoladifferenza

"#facciamoladifferenza - ha ricordato Perugini - è un'iniziativa nata per riunire tutte le donazioni novaresi in un unico progetto: quello di acquistare dei moduli abitativi per gli abitanti di Accumuli, in modo che possano passare l'inverno nel proprio paese. Tra l'altro i tecnici del Comune seguiranno anche la posa delle strutture, in modo che sia garantita la funzionalità. Non posso che ringraziare il Novara Calcio per questa asta".

"Questa iniziativa è venuta anche dai giocatori - ha detto il direttore generale della società Paolo Morganti - Abbiamo voluto adottarla perchè è un progetto concreto: i fondi arrivano direttamente, senza intermediari".

"A livello sociale il Novara Calcio c'è e ci sarà sempre" ha chiuso Marco Rigoni, ex giocatore e attuale brand manager del club. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara calcio, donati i fondi raccolti con l'asta delle magliette per i terremotati

NovaraToday è in caricamento