Senza mascherina per strada urla e aggredisce i carabinieri: "Non riconosco lo Stato, sono un difensore dei diritti umani"

L'uomo ha dichiarato di essere un diplomatico internazionale

"Non riconosco l'autorità dello Stato" ha urlato ai carabinieri che cercavano di calmarlo.

Protagonista della vicenda un uomo di 41 anni che domenica 15 novembre è stato arrestato a Vespolate. Già venerdì 13 il 41enne, richiamato per strada per non avere la mascherina, aveva sostenuto, in evidente stato di ebbrezza, di fare parte del corpo diplomatico di una organizzazione internazionale non meglio identificata ed era stato denunciato.

Domenica invece urlava per strada e i residenti hanno chiamato i militari. Di nuovo l'uomo ha sostenuto di non riconoscere l'autorità della Stato e di essere un "difensori dei diritti umani", rifiutando di indossare la mascherina e poi aggredendo i carabinieri, che lo hanno arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento