Novara, scoperta centrale dello spaccio a due passi dal centro: sequestrata eroina, cocaina e hashish

Blitz dei carabinieri in un appartamento di via Rosmini: tre persone in manette

Foto di repertorio

Uno strano via vai di persone in un appartamento di via Rosmini, a due passi dal centro storico di Novara, ha messo in allarme i carabinieri.

Così i militari della stazione di Galliate hanno controllato i movimenti per diverso tempo prima di intervenire. Il blitz è scattato nella serata di lunedì 11 dicembre: i carabinieri hanno fatto irruzione nell'appartamento, dove hanno trovato 373 grammi di eroina, 13 grammi di cocaina, 222 grammi di hashish e 63 grammi di marijuana, per un valore sul mercato di circa 20mila euro. All'interno dell'abitazione vivevano tre persone: F.M., novarese classe 1983, O.S., cittadino marocchino classe 1989, e una ragazza di 18 anni, fidanzata di quest'ultimo, I.V., risultata residente a Benevento. In casa, oltre alla droga, sono stati trovati quasi 10mila euro in contanti e centinaia di confezioni di profumi di marca, per un valore di circa 7mila euro, dei quali i tre non hanno saputo spiegare la provenienza. Gli arresti sono stati convalidati dal gip nella serata di giovedì 14: i due uomini si trovano ora nel carcere di via Sforzesca, mentre la ragazza, risultata incensurata, ha l'obbligo di dimora nel suo comune di residenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Coronavirus: "Le scuole a Novara riapriranno probabilmente mercoledì"

Torna su
NovaraToday è in caricamento