Ubriaco entra in un bar e minaccia i clienti con una grossa pinza da fabbro

L'uomo ha poi preso a pugni e spintoni i carabinieri che sono intervenuti per bloccarlo

Aveva in mano una pinza da fabbro, di quelle enormi, e stava importunando i clienti di un locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così i carabinieri di Castelletto Ticino sono intervenuti nel bar Jocker di Varallo Pombia nella sera tra venerdì 22 e sabato 23 per fermare l'uomo, un 42enne di Arona, P.M. le sue inziali, che palesemente ubriaco disturbava e minacciava gli avventori del locale. L'uomo, ormai completamente fuori controllo,  resosi conto della presenza dei militari, si è scafliato contro di loro con pugni e spintoni. Nell'arco di pochi minuti l'ubriaco è stato però bloccato dai carabinieri, che lo hanno arrestato per porto abusivo di arma impropria e resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è stato poi convalidato nella giornata di sabato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento