Le ricette di Natale di Chef Cravero: Raviolo aperto ai fiori

Un omaggio al Maestro Gualtiero Marchesi in un primo piatto d'eccezione da provare nei menù delle festività

Il piatto di Chef Cravero

Un primo piatto d'eccezione per i vostri menù natalizi, la creazione più famosa del Maestro Gualtiero Marchesi rivisitata da Chef Gianpiero Cravero del Cravero Osteria Contemporanea di Caltignaga.

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia:

  • 2 uova a pasta gialla (1 tuorlo + 1 intero)
  • 100 gr di semola rimacinata
  • 50 gr di farina "0"
  • 1 cucchiaio di olio Evo
  • Petali di fiori eduli
  • Foglie di basilico fresco
  • 1 uovo sbattuto per lucidare

Per il ripieno:

  • 4 triglie di media grandezza filettate (8 filetti)
  • 12 scampi
  • Zafferano
  • 50 gr di farina
  • Una noce di burro
  • 1 cipolla tritata
  • Olio Evo
  • Vino bianco
  • Sale
  • Pepe

Procedimento per realizzare la sfoglia:
Impastare bene le uova con le farine e l’olio. Lasciare riposare un paio d’ore in frigo. Stendere la sfoglia abbastanza sottile (usando l’apposita macchina per tirare la pasta), ricavare delle strisce di 40 cm circa di lunghezza. Lucidare per metà con l’uovo, posizionarvi i petali di fiori e le foglie di basilico, richiudere con l’altra metà della striscia e tagliare in quadrotti di circa 10/12 cm per lato.
Ripassare di nuovo in macchina i quadrotti per ottenere una sfoglia molto sottile, con i fiori e il basilico visibili in trasparenza.

Procedimento per realizzare il ripieno: 
Sgusciare gli scampi, tenendo le code a parte, che verranno tagliate in due o tre pezzi, e rosolarli con olio e cipolla. Sfumare col vino bianco, aggiungere un po’ d’acqua e cuocere per 20 minuti circa. Passare poi al colino per recuperare il sugo ottenuto, farlo ridurre a fuoco lento e, quando sarà ben ristretto, aggiungere lo zafferano. Aggiustare eventualmente con sale e pepe, filtrare ancora e tenere al caldo. Al momento di servire, stemperarvi una noce di burro.

Procedimento per comporre la lasagnetta:
Scottare velocemente in poco olio i filetti di triglia solo dal lato della carne, senza mai girarli, toglierli dalla padella e tenere al caldo. Nella stessa padella rosolare le code degli scampi per qualche secondo e sfumare con poco vino bianco.

Lessare i fogli di pasta in poca acqua salata per un minuto e scolare.
Impiattare posizionando un primo quadrotto di pasta, un filetto di triglia, qualche scampo e un velo di salsa zafferano. Procedere poi con un secondo quadrotto, il pesce e la salsa e chiudere con un terzo foglio e un ultimo giro di salsa.
Servire subito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento