rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Economia

Dalla Regione 45 milioni a sostegno dei giovani che lavorano in agricoltura

Al via il bando "Pacchetto giovani" che ha l'obiettivo di "incentivare il ricambio generazionale in agricoltura"

Quarantacinque milioni di euro per sostenere i giovani che decidono di lavorare in agricoltura.

É questo l'obiettivo del bando 2023 "Pacchetto giovani", del Complemento di sviluppo rurale 2023-2027 del Piemonte, che apre il prossimo 11 dicembre.

Il bando integra la misura (Srd01) per investimenti per migliorare la competitività sui mercati delle aziende agricole e accrescere la redditività degli stessi e la misura (Sre01) per l'insediamento iniziale dei giovani agricoltori piemontesi.

Possono partecipare i giovani agricoltori che al momento della presentazione della domanda hanno una età compresa tra 18 anni (compiuti) e 41 anni (non compiuti) e sono già titolari di una azienda agricola.

"Come preannunciato apre il bando dello sviluppo rurale, atteso dal comparto, che ha l'obiettivo di incentivare il ricambio generazionale in agricoltura - dichiara l'assessore regionale all'Agricoltura e Cibo Marco Protopapa - e offre aiuti concreti ai giovani piemontesi per avviare l'attività e per investire nell'innovazione aziendale. Un'opportunità da cogliere".

Il bando scade il 14 marzo 2024 ed è pubblicato sul sito della Regione Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione 45 milioni a sostegno dei giovani che lavorano in agricoltura

NovaraToday è in caricamento