Economia Cavaglietto

Cavaglietto, il caseificio Oioli acquisito da Latteria Soresina

Raggiunto l'accordo tra la cooperativa cremonese e l'azienda novarese che produce Gorgonzola Dop

Il caseificio Oioli è stato rilevato da Latteria Soresina. La cooperativa cremonese e l'azienda di Cavaglietto specializzata nella produzione di Gorgonzola Dop hanno infatti raggiunto l'accordo per l'acquisizione del caseificio novarese.

"Si tratta di un’intesa che sarà perfezionata nei prossimi giorni - ha commentato il direttore generale di Latteria Soresina Michele Falzetta - e che prevede l’acquisizione da parte di Latteria Soresina del 100% delle azioni di Oioli. Si tratta di un’operazione strategica volta ad aggiungere tra i prodotti di filiera controllata di Latteria Soresina, anche una Dop importante come quella del Gorgonzola, formaggio che si presta ad essere prodotto con il latte dei nostri soci. Saremo i primi nel panorama di questa Dop a poter offrire il prodotto Gorgonzola 'dalla terra alla tavola', vale a dire garantito costantemente da un processo produttivo interamente controllato da noi a partire dall’alimentazione degli animali dei nostri soci, con i quali da sempre Latteria Soresina ha un patto di filiera. Non ultimo il Gorgonzola, molto apprezzato anche all’estero, rappresenta la terza Dop italiana dopo quelle del Grana Padano e Parmigiano Reggiano, questi ultimi già ampiamente presenti nel nostro portafoglio".

Oioli, nata come piccola azienda familiare, si è sviluppata negli anni portando sul mercato nazionale ed estero una Dop Gorgonzola di qualità, raggiungendo nel 2022 un fatturato vicino ai 14 milioni di euro con un più 32% rispetto all’anno precedente.

"La F.lli Oioli - dichiara Roberto Oioli, direttore di stabilimento - ha sempre sostenuto l’importanza di valori quali integrità e dedizione al lavoro, mettendo sempre al primo posto le esigenze dei suoi clienti e riscontrando di fatto una soddisfazione sempre crescente. Latteria Soresina possiede la forza per mantenerne il valore sul mercato e la qualità del prodotto, essendo una azienda dalle grandi capacità manageriali e potenzialità sul mercato nazionale e internazionale". 

Obiettivo dell'acquisizione, "è quello di far evolvere ulteriormente la Oioli - ha aggiunto il presidente di Latteria Soresina Tiziano Fusar Poli - attraverso l’unione di eccellenti competenze, sani valori imprenditoriali e la rete vendita di Latteria Soresina, molto efficace nei mercati nazionali ed internazionali, che avrà ora, nel suo portafoglio prodotti, questa straordinaria eccellenza".

Latteria Soresina avrà la totale proprietà dell’impresa, ma la responsabilità della guida del caseificio sarà lasciata ai fratelli Oioli, i quali si sono resi disponibili a portare avanti il lavoro con la medesima passione degli anni passati, che hanno visto nascere questa impresa per merito del papà Giovanni e poi crescere in modo così positivo. Per la gestione ordinaria, quindi, sarà garantita la continuità in attesa delle evoluzioni più future previste dal piano di sviluppo commerciale e produttivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavaglietto, il caseificio Oioli acquisito da Latteria Soresina
NovaraToday è in caricamento