Lago Maggiore, ancora inquinamento vicino ad Arona

Trovati alti livelli di streptococchi fecali alla foce del Vevera

Ancora inquinamento alla foce del torrente Vevera, vicino ad Arona.

"In base al campione prelevato domenica 24 marzo e fatto analizzare da un laboratorio indipendente di analisi chimiche, presente nel territorio della provincia di Novara - si legge in un comunicato di Legambiente - è stata rilevata una presenza di streptococchi fecali ed enterococchi intestinali pari a 2.636 UFC/100 ml. Mentre la presenza di escherichia coli con 818 unità formanti colonie (UFC) per 100 ml risulta entro la norma".

L'alta presenza di streptococchi fecali ed enterococchi intestinali è dovuta alla presenza di scarichi fognari, che ancora riversano nel torrente e poi nel lago. "Riconosciamo che sono stati effettuati significativi investimenti da parte di Acqua Novara VCO e dall’amministrazione comunale per il riammodernamento degli impianti di gestione dei reflui fognari ed esprimiamo apprezzamento. Tuttavia viene sottolineato che la qualità e la salubrità delle acque del lago e dei suoi affluenti deve essere un punto fermo e una priorità assoluta ovunque, in particolare per territori a forte vocazione turistica. Elevati livelli di inquinamento del lago vanificano e rischiano di annullare gli sforzi e gli investimenti per la promozione di un’offerta turistica basata sul paesaggio, sull’ambiente e sulla qualità dei servizi di ospitalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente a Oleggio: auto precipita dalla statale

  • Novara, in arrivo un supermercato: in corso della Vittoria aprirà Lidl

  • Novara, scoperto un meccanico abusivo a Sant'Agabio

  • Treni: nuovo sciopero regionale in arrivo a novembre, viaggi a rischio in Piemonte

  • Grignasco, si ustiona mentre prepara una grigliata: grave al CTO di Torino

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 16 e 17 novembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento