Sabato, 20 Luglio 2024
Elezioni

Amministrative 2015: domenica di elezioni nel Novarese

Seggi aperti in 4 comuni della provincia: Arona, Boca, Bogogno, e Vinzaglio. Gli elettori potranno andare a votare dalle 7 alle 23

Oggi, domenica 31 maggio, si vota in quattro comuni della provincia di Novara. Seggi aperti, dalle 7 alle 23, ad Arona, Boca, Bogogno, e Vinzaglio.

Ad Arona, il sindaco uscente è Alberto Gusmeroli, a Bogogno Andrea Guglielmetti, a Boca c'è invece il commissario straordinario Anna Laurenza, mentre a Vinzaglio il sindaco in carica è Giuseppe Olivero.

Lo scrutinio dei voti inizierà a partire dalle ore 23 di questa sera, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti.

L'AFFLUENZA ALLE URNE ALLE ORE 12

L'AFFLUENZA ALLE URNE ALLE ORE 19

Arona è il centro più grande, ma in tutti e quattro i casi si tratta di comuni con popolazione al di sotto dei 15mila abitanti. Pertanto, l'elettore, con la matita copiativa, potrà esprimere il proprio voto: tracciando un solo segno di voto sul contrassegno di lista; tracciando un segno di voto sia sul contrassegno di lista, sia sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata; tracciando un segno di voto solo sul nominativo di un candidato alla carica di sindaco. In tutti questi casi l'elettore esprime un voto valido sia per la lista votata, sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato. L'elettore può inoltre manifestare il voto di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; l’elettore infatti può scrivere il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome) nelle righe stampate sotto il contrassegno della lista di appartenenza dei candidati votati, anche senza segnare il contrassegno della lista stessa; in tal caso il voto è valido sia per i candidati consiglieri votati, sia per la lista cui appartengono i candidati votati, e sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato.

Nei comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti ogni elettore può manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale. Nei comuni con popolazione compresa tra 5mila e 15mila abitanti, invece, ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza.

Nei comuni con popolazione sino a 15mila abitanti si procede al turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco solo in caso di parità di voti fra i due candidati alla carica di sindaco che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2015: domenica di elezioni nel Novarese
NovaraToday è in caricamento