menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Videosorveglianza, è scontro in consiglio: "Canelli vota contro se stesso"

Bocciata la mozione del Pd sull'installazione di telecamere. "Tutte le mozioni presentate dall'opposizione non verranno più accettate" fa sapere la Lega

Martedì 29 si è svolto il consiglio comunale a palazzo Cabrino. Tra le mozioni presentate anche una sulla videosorveglianza proposta dal gruppo del Pd, che però è stata bocciata.

"La coalizione di destra guidata dalla Lega - commentano gli esponenti del Partito democratico - ha trascorso l'intera campagna elettorale agitando il fantasma della sicurezza. In questo periodo, con cadenza quasi quotidiana, il sindaco Canelli appare in televisione dipingendo un città vittima e preda della criminalità". Eppure la mozione è stata bocciata.

"Ieri la minoranza ha dimostrato il peggio che potesse esprimere - scrive il capogruppo della Lega Nord Matteo Marnati - Hanno presentato mozioni pretestuose, a volte incomprensibili, difficili da attuare, costruite per mettere in difficoltà la maggioranza solo da un punto di vista politico. Abbiamo più volte raccontato che a breve presenteremo un progetto per installare telecamere nelle vie di accesso della città, in convenzione con il comune di Galliate e Turbigo. Questo ci permetterà di risparmiare soldi".

Ma le polemiche non si placano: tra le mozioni proposte dal Pd c'era anche quella per il sostegno alle piccole attività economiche, in particolare commerciali, ubicate nelle aree più periferiche e degradate della città. "I paladini della piccola impresa, i sostenitori del commercio di vicinato - commentano ironicamente i consiglieri del PD - non hanno avuto il coraggio di sostenere un documento che accoglieva anche diverse delle proposte contenute nel programma elettorale di Canelli".

"Tutte le mozioni presentate dall'opposizione, spesso copiate dal nostro programma elettorale, con l'unico intento di voler mettere il cappello sulle nostre iniziative, non verranno più accettate" replica il portavoce della Lega.

"Torniamo ancora una volta - concludono i consiglieri Democratici - a invitare il sindaco e la sua maggioranza ad abbandonare la politica degli slogan e a provare a governare. Ammesso che ne abbiano la capacità e la forza. E ammesso che riescano nel tempo a mantenere compattezza, visto che già oggi all'interno del gruppo della Lega Nord abbiamo registrato il primo distinguo, con una consigliera che ha votato in modo difforme dal gruppo proprio sulla mozione sulla videosorveglianza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini, in Piemonte da oggi sarà possibile accedere al proprio "percorso vaccinale"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento