Giovedì, 28 Ottobre 2021
social

Green Friday: l'alternativa sostenibile al Black Friday, ecco che cos'è

In risposta al consumismo sfrenato del Black Friday, nasce il Green Friday, scopriamo insieme che cos'è e su quali principi si fonda

Oltre ai forti sconti e alla possibilità di risparmiare, il Black Friday ha però anche un rovescio della medaglia: l'impatto negativo su ambiente, economia e società. In primo luogo perché, complici i forti ribassi, si è portati ad acquistare beni superflui, principalmente oggetti di consumo a breve termine, che dovranno poi essere smaltiti nelle discariche.
Questi beni hanno poi bisogno di un mezzo di trasporto per essere acquistati o consegnati, causando così un incremento notevole dell'inquinamento atmosferico, di molto superiore rispetto a qualsiasi altro giorno dell'anno. 

In opposizione a questa pratica, nasce il Green Friday, che promuove il consumo consapevole e solidale e l'ecosostenibilità. Sono molte le aziende che hanno deciso di aderire a questo movimento, scegliendo declinazioni diverse, ma tutte rivolte a promuovere e attuare un'economia circolare, in grado di rigenerarsi e di creare nuovo valore all'interno della comunità.

Alcune iniziative comprendono il riacquisto del prodotto usato da parte dell'azienda produttrice, o ancora la donazione ad associazioni, cause o progetti sociali e ambientali di parte del fatturato del Green Friday, equivalente alla percentuale di sconto applicata al cliente (se lo sconto ottenuto è pari al 20%, l'azienda donerà il 20% del fatturato).

Il ruolo del consumatore, più attento e responsabile nei suoi consumi, è quindi fondamentale, per far sì che sempre più aziende adottino questa pratica, guardando a un futuro più sostenibile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Friday: l'alternativa sostenibile al Black Friday, ecco che cos'è

NovaraToday è in caricamento