Igor Volley: k.o. a Stoccarda in Champions

Dopo un primo set magistrale, Novara subisce la rimonta delle padrone di casa, sciupando un bel recupero compiuto nella parte finale del quarto set

Foto di repertorio

Cade ancora, dopo il k.o. con Monza di domenica scorsa, la Igor Volley di Massimo Barbolini, che vede interrompersi una serie positiva in trasferta che in Champions League durava dal 13 dicembre 2017, data dell’ultima sconfitta europea patita lontano dal Pala Igor dalle azzurre.

Dopo un primo set magistrale da parte di capitan Chirichella e compagne, Novara subisce la rimonta delle padrone di casa, trascinate da Rivers (28 punti), sciupando un bel recupero compiuto nella parte finale del quarto set.

Stoccarda in campo in partenza con Rivers opposta ad Aydinogullari, Samadan e Lohuis centrali, Lazic e Van Gestel schiacciatrici e Koskelo libero; Igor con Brakocevic Canzian in diagonale a Hancock, Chirichella e Veljkovic al centro, Courtney e Vasileva in banda e Sansonna libero.

La partita comincia bene per le azzurre, avanti con Vasileva (1-3) e con Brakocevic Canzian (1-6, ace) che con il suo turno in battuta costringe subito al timeout Stoccarda; Courtney aumenta il gap (5-13) in parallela, Novara alza il ritmo e Chirichella a muro trascina le sue all’11-21, con le tedesche che non vanno più a segno: chiude un ace della centrale partenopea, 11-25.

Athanasopoulos inserisce in regia Havili e la mossa si rivela vincente: Stoccarda alza il ritmo e va 6-4 con Lazic, Veljkovic ci prova in primo tempo (11-10) ma Rivers in maniout fa 13-10 e Barbolini ferma il gioco. Samadan allunga (18-14), Novara non rientra (23-19, Rivers) e le tedesche chiudono 25-20 con il proprio opposto a segno.

Le azzurre reagiscono e vanno avanti 3-6 con Vasileva in diagonale, il turno in battuta di Samadan riporta in parità le padrone di casa (10-10, ace) con la solita Rivers che cambia poco dopo l’inerzia del set, murando Brakocevic Canzian e sorpassando sul 16-15. Stoccarda fa il vuoto sul turno in battuta di Rivers (le tedesche si portano dal 14-15 al 24-17) e chiude di slancio con un errore in battuta di Hancock (25-18).

Barbolini inserisce Di Iulio in diagonale a Hancock, la regista firma il 4-4 di seconda ma due errori di fila di Vasileva valgono il 9-6 per Stoccarda. Le tedesche allungano fino al 16-12, Courtney prova a rientrare (16-13, maniout) mentre Barbolini reinserisce Brakocevic Canzian; Novara rimonta da 19-13 a 22-21 con l’opposto italo-serbo dopo una gran difesa di Napodano e il muro di Veljkovic vale addirittura il 22-22. Dopo il timeout di Stoccarda, però, un attacco in rete di Brakocevic Canzian offre il match ball alle tedesche (24-22) e al secondo tentativo chiude Lazic, 25-23 in maniout.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Bellinzago: 40enne schiacciato da un albero

  • Borgolavezzaro, 49enne trovato morto in casa: ipotesi suicidio

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Incidente a Novara, schianto alla rotonda del Cim: auto finisce contro un palo

  • Novara, intossicata dal monossido di carbonio in casa: salvata grazie al rilevatore portatile dei soccorritori

  • Vco, aereo ultraleggero precipita a Pieve Vergonte: gravemente ferite due persone a bordo

Torna su
NovaraToday è in caricamento