Igor: splendido tris delle azzurre al Mondiale in Cina

Le ragazze di Massimo Barbolini superano per 3-0 il Praia Clube e conquistano il primo posto nel girone B

Le azzurre torneranno in campo sabato alle 13 per la seconda semifinale

Fantastico tris per la Igor Volley di Massimo Barbolini al Mondiale per club in Cina. Le azzurre superano per 3-0 il Praia Clube e conquistano il primo posto nel girone B, risultato che garantirà loro di giocare la seconda semifinale di domani, alle 13, contro la vincente dello scontro diretto tra le cinesi dell’Evergrande e le turche dell’Eczacibasi.

Igor che perde Veljkovic (lesione muscolare al polpaccio, per lei si prospetta uno stop di qualche settimana) e che schiera Brakocevic opposta a Hancock, Chirichella e Arrighetti al centro, Courtney e Vasileva in banda e Sansonna libero; Praia Clube con l’ex Fawcett in diagonale a Claudia, Francyne e Ana Carolina centrali, Martinez e Fernanda schiacciatrici e Suelen libero.

Partono forte le brasiliane (2-6) con Fernanda a segno in parallela, mentre Novara prova a ingranare con Vasileva (4-7) e poi con Brakocevic che mette a segno il pallonetto dell’8-11. Arrighetti accorcia (12-14, ace), Sansonna alza il ritmo in difesa e dopo la parallela di Courtney (17-17) che vale il pari, arriva il sorpasso a muro con Vasileva sul 20-19. Ancora la bulgara (23-21) dopo una gran difesa di Hancock, con la regista che poi trova il muro del 24-21; chiude Courtney, in pipe, 25-21.

Martinez pasticcia (6-3) e Fawcett manda le squadre al primo timeout tecnico sull’8-5 con l’errore in attacco che si fa perdonare con la diagonale vincente del 9-8 che riapre la contesa. Brakocevic prova a mantenere le distanze (13-11, parallela vincente), Vasileva va a segno anche in battuta (16-14) e come lei anche Chirichella (19-16) con Hancock che concretizza una gran difesa di Courtney con l’attacco del 20-16. Sestetto rivoluzionato per le brasiliane, con Priscila che entra e trova due punti pesanti, favorendo prima il sorpasso (20-21) e poi siglando in maniout il 21-23. Fernanda arriva addirittura al set ball (22-24) ma sul turno in battuta di Arrighetti arriva prima l’errore di Ana Carolina (rilevato grazie al “challenge” chiesto da Massimo Barbolini che trasorma il 23-25 in 24-24) e poi il sorpasso firmato da Brakocevic (25-24) e Vasileva che, in maniout, fa 26-24.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ una rimonta pesante quella azzurra: Novara riparte forte con l’ace di Hancock (2-1) e il muro di Brakocevic (5-2), tanto che il primo tempo di Chirichella vale l’8-4 al primo timeout tecnico. Le azzurre allungano fino al 13-6, con Courtney a segno anche a muro (12-6) mentre le brasiliane si affidano a Fernanda per riaprire i giochi e rientrare 15-13 in maniout. Brakocevic rompe l’inerzia (16-13) e poi trova l’ace del 20-14 con l’aiuto del nastro. Hancock firma d’astuzia il 23-18 che avvicina il traguardo, tagliato poco dopo da Vasileva, di potenza, per il 25-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento