rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Sport

Novara – Genoa diventa sempre più in salita

Sabato pomeriggio al Silvio Piola non scenderà in campo il portiere titolare azzurro, per lui è stata confermato lo stop di due mesi. Malesani è ritornato sulla panchina dei Genoani e vorrà assolutamente vincere

Mancano esattamente due giorni dall’incontro pre pasquale tra Novara e Genoa.
A villaggio azzurro di Novarello continua la preparazione in vista della gara di sabato al "Silvio Piola".
Tra esercitazioni in palestra e sul campo in erba  e lavoro tecnico-tattico, mister Tesser sta provando varie soluzioni di gioco sia per quanto concerne la fase difensiva sia per la fase offensiva.
A parte hanno lavorato a parte Ludi, Marianini, Silva e Paci. Mascara invece è rimasto a riposo per una tendinite alla caviglia.
Infine ieri Ujkani  é stato operato con successo nella Clinica San Gaudenzio di Novara per la stabilizzazione della frattura del trapezio della mano destra. E’ così stato confermato quanto si temeva: per il numero uno azzurro, che dovrà osservare due mesi di stop e stagione finita.
Questo brutto infortunio ha aggravato ancor di più la situazione nello spogliatoio novarese, già molto delicata per la difficilissima situazione di classifica.

Guardando alla prossima partita contro il Genoa, il ritorno di Malesani sulla panchina dei rossoblù potrebbe renderli ancora più agguerriti. Intanto il Presidente Enrico Preziosi ha ordinato alla squadra di stare in silenzio e di pensare soprattutto che mancano ancora punti per togliersi dalla zona calda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara – Genoa diventa sempre più in salita

NovaraToday è in caricamento