Sport Cureggio

Non solo calcio: a Cureggio nasce una nuova associazione sportiva

Si chiama Asd Cureggio la nuova società fondata dall'assessore allo Sport del Comune di Cureggio. Obiettivo della neo-nata associazione: creare un polo sportivo socio educativo

Si chiama Asd Cureggio, ed è la nuova associazione sportiva che ha preso il posto del Real Cureggio, che lo scorso anno ha rinunciato alla convenzione quinquennale dell'impianto sportivo cureggese.

"Le ristrette tempistiche - ha commentato l'assessore allo Sport del Comune di Cureggio Stefano Antonioli, tra i fondatori della nuova società - nonostante la mia delega allo sport, con grande rammarico non hanno permesso di far fronte alle scadenze relative alle pratiche burocratiche e federali. Ora è stata creata l'Asd Cureggio, con la volontà di costruire un polo sportivo socio educativo, oltre al solito calcio; aperto a tutte le discipline sportive con ampie mire ed ambizioni, come la pallavolo, l’atletica e il tiro con l’arco. Aprendo le porte a tutto e a tutti".

Con la prossima stagione sportiva, la nuova società sarà iscritta al campionato Figc di terza categoria, per quanto riguarda la prima squadra, con un occhio di riguardo verso i calciatori cureggesi.

"L'esperienza e le conoscenze maturate negli anni di militanza in società calcistiche - ha aggiunto Antolioni - mi hanno agevolato nell’avvicinare persone del mondo del pallone. La società darà grande rilievo ed importanza al vivaio giovanile, dalla scuola calcio ai pulcini, per arrivare agli allievi e juniores: creando tutto il settore giovanile come serbatoio autoctono della prima squadra. Il direttivo societario si è prefisso di percorrere un progetto pluriennale ambizioso ma soprattutto serio. Solo persone qualificate comporranno lo staff che insegnerà ai ragazzi il gioco del calcio, divertendosi e trasmettendo i veri valori dello sport, ormai quasi estinti: questo tengo a sottolinearlo in modo categorico".

Il nucleo societario dell'Asd Cureggio è composto da 15 elementi, di cui l'80% residenti nel comune. Si tratta di un progetto realizzato dai cureggeri per i cureggesi, ma comunque aperto a tutte le persone appassionate di sport. Il logo ideato per l'associazione riprende i colori storici  sociali rosso e giallo, della prima fondazione del dopoguerra: è ornato da un cavallo ed un’aquila nera, simboli di forza, determinazione e coraggio, che richiamano anche in parte l’emblema comunale.

"Alla presidenza dell'associazione - ha concluso l'assessore Antonioli - è stato eletto il signor Macchione, con un entourage esperto e di  competenza decennale nel mondo del calcio, come Antonioli, Armiraglio, Baratella, Caresana, Celano, Fornara, Ianni, Piazza, Poggia, Spagnolo. Già nei primi momenti insieme, l’atmosfera percepita dal nuovo organico è stata quella di un clima familiare con la prospettiva di creare una grande
famiglia sempre più allargata ad altri collaboratori, sponsor, ma soprattutto ai giocatori ed alle loro famiglie. Riprendendo il discorso della polivalenza sportiva, chiunque fosse interessato a creare, discutere o proporre idee potrà contattarmi al 347.6642865, per e-mail ste_anto@hotmail.it o tramite facebook, scrivendo semplicemente il mio nome e cognome".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo calcio: a Cureggio nasce una nuova associazione sportiva
NovaraToday è in caricamento