Sport

"Ci confronteremo con le migliori d'Europa", capitan Piccinini suona la carica

Al via oggi il primo raduno della stagione con gli occhi puntati alla Champions League

A poche ore dal raduno del Pala Agil che aprirà di fatto la nuova stagione della Igor Volley, a suonare “la carica” è Francesca Piccinini, pronta al suo secondo anno in azzurro dopo aver guidato, da capitana, il club novarese alla conquista del suo primo Scudetto.

“Tornare a Novara, pochi mesi dopo aver scritto con le mie compagne una splendida pagina di storia sarà bello e speciale – spiega la schiacciatrice azzurra – e personalmente sono molto motivata, pronta a vivere un’altra stagione importante. Ambizioni? Chiaramente c’è voglia di fare bene e il lavoro compiuto dalla società nell’allestire una squadra e uno staff tecnico di primissimo piano fanno sì che si possa, come è da anni nel DNA di Novara, competere su tutti i fronti per ottenere risultati importanti. Conosco Massimo Barbolini, con cui ho condiviso sfide e risultati importanti, la squadra può contare su tante campionesse e sono certa che ci toglieremo delle soddisfazioni. Con una motivazione extra: sul cuore porteremo uno Scudetto che abbiamo vinto e che dovremo difendere e onorare ogni giorno”.

Rispetto alla passata stagione, la grande novità è il ritorno, per la seconda volta nella storia del club, a disputare la Champions League: “Misurarsi con le migliori squadre d’Europa vuol dire confrontarsi con le migliori giocatrici al mondo, la Champions League è una competizione prestigiosa e affascinante, capace di regalare motivazioni importanti. Il livello dei top club è altissimo ma sarà bello poter lavorare con l’obiettivo di sfidarli e di batterli. Dove possiamo arrivare? Lo scopriremo strada facendo, molto dipenderà da noi: per raggiungere risultati importanti dovremo davvero riuscire a esprimerci al massimo”.

A rispondere alla prima convocazione stagionale, giovedì 18 agosto saranno cinque atlete della prima squadra: Francesca Piccinini, Stefania Sansonna, Katarzyna Skorupa, Letizia Camera e Giorgia Zannoni. Con loro anche quattro atlete del vivaio azzurro, in attesa che le “sorelle maggiori” rientrino dai rispettivi impegni con le nazionali di riferimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ci confronteremo con le migliori d'Europa", capitan Piccinini suona la carica

NovaraToday è in caricamento