rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sport

Scacchi: Greta Brusati è la più forte giocatrice novarese di sempre

Nel weekend anche la promozione in serie C della Scacchistica Novarese

Proseguono i successi sul campo per la Scacchistica Novarese, che nel weekend ha coronato un inizio marzo da record con la promozione in serie C della sua seconda squadra.

Ad inizio mese, infatti, era arrivata la notizia di una correzione di numerosi punteggi di merito errati, da parte della Federazione internazionale, che ha prodotto un automatico passaggio di categoria anche per diversi scacchisti novaresi: fra questi, la più significativa promozione è stata quella della 22enne Greta Brusati (del gruppo aronese), che è diventata la prima tesserata della storia della Scacchistica Novarese a raggiungere la Seconda Categoria Nazionale, e contemporaneamente, con i suoi attuali 1692 punti elo, la più forte giocatrice novarese di sempre.

In queste settimane, un altro record degno di nota: per la prima volta nella sua centenaria storia, la Scacchistica Novarese parteciperà con ben tre compagini al Campionato Italiano a Squadre. La prima squadra sarà impegnata a Torino dal 15 al 17 marzo nel campionato di serie A1, per provare a mantenere il posto nella categoria; mentre nel weekend appena trascorso la Scacchistica Novarese 2 e la Scacchistica Novarese 3 hanno preso parte ai gironi regionali della serie Promozione.

Nel girone 1, ad Alessandria, Scacchistica Novarese 3 ha schierato una formazione di esordienti e giovanissimi, senza grandi ambizioni ma ben motivati; una partenza confortante e buoni risultati individuali non sono bastati per compensare l'inesperienza ed evitare l'ottavo ed ultimo posto finale, però sono serviti per rendersi conto del proprio notevole potenziale da proiettare nel futuro.
Nel girone 6, a Biella, la Scacchistica Novarese 2, Davide Di Blasi, Lorenzo Castaldi, Giovanni Battista Esuperanzi e Daniele Corbelli, è partita invece con serie intenzioni di giocarsi la vittoria nel campionato, e quindi la promozione in serie C.

Dopo quattro dei cinque turni previsti, in classifica due squadre hanno fatto il vuoto: la Scacchistica Novarese 2 e la squadra principale del Circolo Scacchi Borgomanero. Dopo aver vinto in tutti i precedenti incontri, questi due team si sono trovati di fronte nello scontro diretto all’ultimo turno, con la squadra novarese forte di un lieve vantaggio nel conteggio dei punti individuali, che pertanto avrebbe vinto il campionato in caso di pareggio nel "derby". E 2-2 è stato proprio il punteggio finale del match decisivo, con la Scacchistica Novarese vincente sulla prima scacchiera con il capitano Davide Di Blasi, e Borgomanero che ha prevalso in quarta, grazie al campione provinciale in carica Paolo Pelloni, patte le partite di seconda e terza scacchiera.

Nel 2025, la Scacchistica Novarese avrà perciò per la prima volta la possibilità di partecipare con due squadre alle serie nazionali del Cis.

Attenzione ora rivolta al campionato di serie A1 del prossimo weekend, nel quale anche quest’anno la Scacchistica Novarese sarà chiamata a cercare di sovvertire i pronostici e, contando sulla forza e il senso di appartenenza del gruppo, mettersi alle spalle squadre avversarie colme di professionisti, italiani e stranieri.

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scacchi: Greta Brusati è la più forte giocatrice novarese di sempre

NovaraToday è in caricamento