Verbano Cusio Ossola

Omicidio di Pallanzeno, condannata a 24 anni la madre che ha ucciso il figlio violento

Vittoria Gualdi ha ucciso il figlio Elvis Motetta a coltellate

Ha evitato l'ergastolo, ma è stata condannata a 24 anni di carcere.

Vittoria Gualdi, 68 anni, è stata condannata dalla Corte di Assise di Novara per l'omicidio del figlio Elvis Motetta, 49 anni, avvenuto nella notte tra il 16 e il 17 luglio 2020 nella loro casa di Pallanzeno. 

L'omicidio

Secondo le ricostruzioni la donna, esasperata dal comportamento violento del figlio, peggiorato dalla morte del padre avvenuta qualche settimana prima dell'omicidio, dopo l'ennesima lite aveva messo dei tranquillanti nel succo di frutta del figlio. Quando lui si è addormentato lei ha cercato di soffocarlo con un cuscino: il 49enne però si è risvegliato e ha reagito. La madre lo ha colpito con una katana e poi lo ha finito con un coltello. La mattina successiva ha chiamato un amico e l'avvocato e ha ammesso le sue colpe.

La condanna

Secondo i giudici non ci sarebbe stata premeditazione nel gesto: le sono state riconosciute le attenuanti generiche, ma tra le aggravanti ci sarebbe il vincolo famigliare e la crudeltà. La donna in aula non ha mai negato le sue responsabilità, ma avrebbe detto "Non ho ucciso mio figlio, ho ucciso un mostro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Pallanzeno, condannata a 24 anni la madre che ha ucciso il figlio violento

NovaraToday è in caricamento