Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

Non sarà prorogata l'ordinanza

Niente mascherina all'aperto nei centri abitati dal 3 giugno.

A Novara fino al 2 giugno bar e locali chiusi alle 24

Non sarà infatti prorogata l’ordinanza, in vigore fino alla mezzanotte del 2 giugno, che obbliga a indossare le mascherine anche all'aperto nei centri abitati e nelle aree commerciali. “Dal 3 giugno - precisa il presidente Cirio - torneranno a valere le nome del decreto del presidente Conte, ma siamo pronti però a nuovi interventi se si verificheranno delle storture. Ricordo a tutti che la regola è quella dell'obbligatorietà della mascherina ovunque non sia possibile garantire il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro. La scelta specifica adottata in Piemonte per questo lungo ponte del 2 giugno è stata giusta, i controlli sono stati svolti in maniera intelligente e ci sono state, finora, poche contravvenzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento