Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, l'app Immuni attiva anche in Piemonte: come funziona

L'app raccoglie dati in modo anonimo. Come funziona nel dettaglio

La spiegazione che si trova all'interno dell'app è molto chiara

Da oggi l'app Immuni sarà attiva in tutta Italia, anche in Piemonte.

L'app per il tracciamento dei contagi da coronavirus era già scaricabile dal 1° giugno, ma la sperimentazione era partita solo in Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia. Da oggi invece, lunedì 15 giugno, l'app sarà attiva in tutta Italia.

Immuni, come funziona l'app per il contact tracing

Il funzionamento dell'app è piuttosto semplice: una volta configurate regione e provincia, tramite bluetooth l’app dialogherà con gli altri device nei quali è installata, scambiando codici alfanumerici anonimi. 

immuni-3

Se una persona risulta positiva e decide di segnalarlo all'app, grazie a quei codici verranno avvisate con una notifica tutte le persone entrate in contatto col positivo nei giorni precedenti. Non c'è niente di obbligatorio, ogni passaggio è volontario. Ma soprattutto l'app non raccoglie dati personali come nome, cognome, numeri in rubrica o altro. L'unico dato sensibile, che sarà l'utente stesso a comunicare, è la provincia di residenza, dato che l'app non usa la geolocalizzazione per sapere dove ci si trova. 

immuni 2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'app Immuni attiva anche in Piemonte: come funziona

NovaraToday è in caricamento