rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, meno ricoveri e contagi: rispetto a un anno fa in Piemonte il virus "corre" più lentamente

La Regione mette a confronto i dati dell'ultima settimana con quelli dello stesso periodo del 2020: la percentuale di positività dei tamnponi è èassata dall'11,5% all'1,5%

In Piemonte il covid "corre" più lentamente rispetto a un anno fa. Dal confronto dei dati dell’ultima settimana con quelli dello stesso periodo del 2020 emerge infatti come l’impatto del virus in Piemonte oggi sia estremamente più contenuto.

confronto dati covid 26 novembre 2 dicembre 2020 2021-2

Secondo quanto comunicato dalla Regione, il numero dei casi è passato dai 14.448 dell’ultima settimana di novembre 2020 ai 5.819 registratri tra il 26 novembre e il 2 dicembre 2021, con una percentuale di positività sui tamponi eseguiti dell’11,5% allora rispetto all’1,5% di adesso. Enormemente ridotte anche le ospedalizzazioni, con il numero medio di posti letto occupati in terapia intensiva passato da 388 a 33 e quello dei posti letto ordinari da 4.773 a 366. Un impatto ancora più contenuto si evidenzia sulla mortalità, passata dai 549 decessi di allora ai 13 dell’ultima settimana 2021.

Il Piemonte resta in zona bianca

"Non ci stancheremo mai di sottolineare che questo risultato che ci consente di continuare a restare in zona bianca e di contenere le conseguenze della diffusione del virus, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, è il frutto della nostra campagna vaccinale - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Continueremo a correre per ampliare il più velocemente possibile la copertura delle terze dosi che è già tra le più alte d’Italia con circa 650mila somministrazioni già effettuate".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, meno ricoveri e contagi: rispetto a un anno fa in Piemonte il virus "corre" più lentamente

NovaraToday è in caricamento