Attualità

Coronavirus, prorogato fino al 30 settembre l'accesso diretto alla vaccinazione per tutte le fasce d'età

Intanto sono arrivate in Piemonte 47mila nuove dosi del vaccino Moderna

Prosegue la campagna di vaccinazione anti covid in Piemonte, dove la Regione ha deciso di prorogare la possibilità di accesso diretto alla vaccinazione per tutte le fasce d’età fino al 30 settembre in modo da continuare ad agevolare l’accesso alla campagna.

Dalla Regione fanno sapre che sono circa 746mila i piemontesi che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale, di cui 164mila over 60: "Un numero importante - commentano dalla Regione - che però migliora quotidianamente, solo nelle ultime due settimane sono state più di 40mila le nuove adesioni. Quasi il 90% degli oltre 3,2 milioni di piemontesi che hanno aderito ha invece già completato il ciclo vaccinale. Da quando il 18 agosto il Piemonte ha dato il via agli accessi diretti per tutte le fasce d’età sono stati oltre 70mila coloro che ne hanno usufruito".

47mila nuove dosi di Moderna

Intanto, sono arrivate nelle scorse ore in Piemonte, e sono in via di distribuzione alle Aziende sanitarie del territorio, 47.800 nuove dosi di Moderna.

Sono invece 15.776 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid nella giornata di ieri, mercoledì 15 settembre. A 9.525 è stata somministrata la seconda dose.

Tra i vaccinati di ieri, in particolare, sono 2.149 i giovani tra i 12 e i 15 anni, 4.382 i cittadini tra i 16 e i 29 anni, 2.700 i 30enni, 2.325 i 40enni, 1673 i 50enni, 863 i 60enni, 453 i 70enni, 200 gli estremamente vulnerabili e 202 gli over 80.

Dall’inizio della campagna vaccinale in Piemonte sono state somministrate 5 milioni e 738.825 dosi, di cui 2 milioni e 624.461 come seconde, corrispondenti all’88,4% di quelle (6.492.310) finora disponibili per il Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, prorogato fino al 30 settembre l'accesso diretto alla vaccinazione per tutte le fasce d'età

NovaraToday è in caricamento